Bari

Bari: nelle periferie abbandonate si vive nella paura

Provare per credere, giorni addietro in gruppo con altri amici abbiamo fatto un giro nelle periferie della città partendo dalla zona centrale della città. Prima tappa Palese, poi S.Spirito, Catino, Enziteto (S.Pio) S.Paolo, Stanic, Q.S.Rita Parcheggio osp. Di Venere, Loseto, Carbonara ,Ceglie del Campo, Japigia e parco Perotti. Praticamente oltre due ore senza fermarci. Quartieri dormitorio, privi quasi tutti della presenza di FF.OO. e quello che ci dicevamo era la certezza che mai saremmo andati a vivere nelle condizioni che purtroppo terrorizzano tanta gente.

La paura regna sovrana e raramente si vedeva gente in giro. Erano le 20:30, quindi un’ora possibile e quando vedevano la nostra auto qualche passante incontrato accellerava l’andatura, significando così il timore di cattivi incontri. La città ha bisogno di protezione , magari di ronde dell’esercito che certo non potrà risolvere tutti i problemi, ma rappresenterebbe la vicinanza delle istituzioni nel malaugurato bisogno di un aiuto che ora non c’è. Ancora due particolari da non sottovalutare, il parcheggio auto dell’Osp.Di Venere nel momento in cui un parente o un visitatore si reca a ritirare la propria auto in una solitudine che sicuramente va considerata. Ultimo riferimento, il sottopasso di parco Perotti, ubicato nella strada dedicata ad un famoso cardinale., ed estremamente pericoloso quando non è occupato dalle orfanelle che esercitano l’antico mestiere. Un giro durato due ore e più e per vedere un pò di gente ci siamo recati in c.so Vitt.Emanuele e piazza del Ferrarese.

Related posts

Rifiuti, M5S, l’emergenza è dovuta alla mancata programmazione

Redazione Metropoli Notizie

Morosità nelle case popolari,una storia antica

Redazione Metropoli Notizie

Sospetto caso Seu a Bari, indagini Nas

redazione@metropolinotizie.it

Il centro congressi della Fiera del Levante vero polo di relazioni per il Sud

Redazione Metropoli Notizie

RIAPRE AL PUBBLICO IL NUOVO SOTTOPASSO DI BARI CENTRALE STAMATTINA IL SINDACO ALL’INAUGURAZIONE

redazione@metropolinotizie.it

A pane e pomodoro la solita promessa non mantenuta e il mistero della qualità dei liquami depurati.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy