Senza categoria

Una brutta gatta da pelare per il Governatore della Puglia

L’avviso di garanzia pervenuto a Emiliano in verità ci stupisce molto in relazione al momento di grave crisi che sta attraversando la regione Puglia (lavoro, salute, agricoltura ) e l’imminente appuntamento elettorale. È davvero destabilizzante.
Di più stupisce il fatto che Emiliano abbia a sua volta denunciato chi pare lo abbia informato della indagine in corso a suo carico per la gravissima accusa di abuso di ufficio.
Si dice che la legge sia uguale per tutti ma se venisse fuori che qualche pezzo dell’apparato abbia messo sul chi va là il presidente della Regione ci sarebbe da tremare. Se capitasse poi di essere informati di una visita da parte dei militari della Guardia di Finanza, chi mai potrebbe resistere alla tentazione di controllare se nel PC o nel palmare vi fossero delle eventuali informazioni  e subito eliminarle? È comunque plausibile l’idea che da quel grosso animale politico che è il governatore abbia fiutato il tranello che qualche suo eventuale amico si aspettava. Che cioè Emiliano cancellasse o distruggesse le prove di quei soldi che pare gli siano stati elargiti da taluni imprenditori nel corso della sua campagna contro Renzi per pagare una società di comunicazione di Torino. Siamo alle prime battute quindi occorrerà del tempo prima di capire chi abbia da recriminare sul conto di Emiliano anche se ci pare ve ne siano molti. Invero i risultati deludenti raccolti da Emiliano sono sulla bocca di tutti e anche se l’opposizione è inesistente è anche vero che tutti noi abbiamo occhi per vedere cosa stia succedendo nella nostra regione. Tra i delusi della gestione Emiliano forse vi sarà qualcuno che aveva sperato in un aiutino che non è arrivato e che ha fatto perciò scoppiare l’ennesimo scandalo dopo le ormai mitiche plafoniere che tanto hanno fatto scalpore. Si dice spesso dei poteri forti ed eccone oggi un esempio, perché non c’è forte (come lo è Emiliano) che non ve ne sia uno più forte, ed Emiliano a questo punto deve stare attento, altro che cozze pelose, e che la sua sua consolidata credibilità potrebbe portarlo a rivincere alle prossime regionali.

Related posts

Caro Di Maio, ma non dovevate ridurre deputati e senatori? Promesse da marinaio?

Redazione Metropoli Notizie

Di quanti alloggi popolari è proprietario il comune di Bari? Quanti pagano, a che livello è la morosità.

Redazione Metropoli Notizie

Le lettere di patronage rilasciate alle Ferrovie del Sud Est

Redazione Metropoli Notizie

Uno strano concorso per dirigenti scolastici degno di una supervisione

Redazione Metropoli Notizie

Assunzioni nella sanità,chi ha dato il parere favorevole della Puglia?

Redazione Metropoli Notizie

Trasporti su treni, la sicurezza tradita

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy