Prima Pagina Puglia salute

Caro Governatore della Puglia i ritardi della nostra sanità dovrebbero farci vergognare.

Questa mattina ho accompagnato di prim’ora una paziente al pronto soccorso costosissimo della Mater Dei. Erano le 7,30 e c’erano poche persone in attesa di essere assistite. Ho pensato di sbrigarmi subito, per la prima volta dopo esperienze precedenti, ma come al solito il mio ottimismo è stato solo un buon auspicio e solo dopo sessanta minuti, la paziente in questione ha potuto essere ricevuta da un tecnico di radiologia e sottoposta a radiografie. Dopo circa quaranta minuti, sempre la stessa paziente è stata riaccompagnata in sala d’aspetto in attesa di essere richiamata per un consulto con un ortopedico e solo dopo mezzogiorno ha potuto essere dimissionata con una microfrattura al polso. In quelle cinque ore della mattinata i movimenti di ambulanza sono stati quasi tutti in codice verde ed uno solo in codice rosso. Una intera mattinata per quello che potremmo definire un intervento di poco conto che avrebbe potuto risolversi a volere esagerare, in sole due ore. Nella stessa mattinata altra vicenda indegna per una società civile: un paziente che ha riconosciuto la mia modesta popolarità mi ha riferito di avere bisogno urgente di una PET per il sospetto del solito male e questa mattina gli hanno riferito che a Bari ne è operativa una sola e la prima data possibile sarebbe per metà settembre, a meno che non sia in condizioni di pagare in contanti visto che solo così le porte si spalancano. Il primo impulso è stato di rivolgermi alla magistratura, ma di questi tempi, con quello che sta succedendo, ne vale la pena? Intanto Michele Emiliano emana proclami e la sanità pugliese è e rimane la cenerentola italiana. Manca ancora un anno per le nuove elezioni regionali e in politica tutto questo tempo potrebbe compromettere le lungimiranze di qualche personaggio. Nel frattempo saremo operativi presso tutti i posti di pronto soccorso della città e non solo, e apriremo nei prossimi giorni uno sportello a disposizione di chi vuole fare segnalazioni scrivendo a redazione@metropolinotizie.it.

Lucio Marengo

Related posts

Arcelor Mittal, a rischio anche i lavoratori dell’indotto.

Redazione Metropoli Notizie

Quali sono le responsabilità della Regione nelle ferrovie locali?

redazione@metropolinotizie.it

Cosa succede alla Banca Popolare di Bari?

Redazione Metropoli Notizie

Coldiretti Puglia, danni da 7 grandinate

redazione@metropolinotizie.it

Il 70% delle Forze dell’Ordine è meridionale?

Redazione Metropoli Notizie

Il braccio armato della Legge

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy