Puglia Sanità

Casa salute Cisternino, Amati: “Il finanziamento è al sicuro. Stiamo anzi aggiungendo risorse per le strade d’accesso”

“La progettazione per la Casa della salute di Cisternino sta per partire. Fa da garanzia il fatto che mi sono seduto sul baule che contiene il finanziamento già assegnato a cui, con il prossimo assestamento di bilancio, saranno aggiunte le somme che il comune non ha, necessarie alla realizzazione di una strada comunale che renda fruibile la struttura. È evidente, infatti, che senza la strada per raggiungere la struttura ogni centesimo per ammodernarla sarebbe sprecato. Se invitato, sono comunque pronto a riferire al Consiglio comunale”.


Lo dichiara il Presidente della Commissione regionale bilancio, Fabiano Amati.
“La questione è a conoscenza di tutti. Nei mesi scorsi ho addirittura sentito in Commissione il Sindaco e il Direttore generale della Asl, concludendo sulla necessità di finanziare il comune con altre risorse per realizzare la strada d’accesso alla Casa della salute, considerato che con fondi comunitari destinati alla salute non si possono finanziare le urbanizzazioni. Tutto procede, dunque, secondo programma – conclude Amati –. Alla soluzione dei problemi sono sempre pronto e quindi abituato; non ho invece strumenti per fronteggiare la polemica politica tutta locale, tra maggioranza e opposizione di Cisternino, messa in scena usando i bisogni delle persone e le loro paure”.

/comunicato

Related posts

Commissariato Q.S.Paolo a rischio chiusura, dove sono i rinforzi promessi?

Redazione Metropoli Notizie

Ritiro gratuito dei teli di protezione utilizzati dalle aziende agricole, assessore Stea risponde a Laricchia

redazione@metropolinotizie.it

Accolta la richiesta della CIA Puglia per la concessione di più carburante agevolato per gli agricoltori

Redazione Metropoli Notizie

Martedì 17 il Consiglio regionale pugliese incontra i giovani

Redazione Metropoli Notizie

Santorsola: “A proposito di ….ambulanze”

redazione@metropolinotizie.it

Xylella. M5S: “Situazione rischia di peggiorare con il caos nell’Arif. Agricoltori ormai allo stremo”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy