Bari Puglia

C’era una volta l’operazione “Bari pulita”.

Avete letto i giornali di oggi? Finalmente c’è qualcuno che si accorge dello squallore che regna evidente in tutta la città tra l’indifferenza di chi la amministra. Un po’ di anni fa, quando nel consiglio comunale erano presenti amministratori seri, durante i mesi estivi, veniva organizzata l’operazione Bari Pulita nel corso della quale, nelle ore notturne, venivano lavate le strade.

Un’altra classe politica, e tanto amore per la città, poi il nulla, il lassismo, con l’ufficio della igiene pubblica inesistente, un’azienda partecipata il cui CDA dovrebbe essere dimissionato. Quante sono le telecamere installate in città? Se consideriamo che solo in via Sparano ne sono state sistemate 42, in tutta la città dovrebbero essercene almeno trecento.

A cosa servono? Sono in funzione? Chi controlla il loro corretto funzionamento? Sono utili? L’Amiu è in grado di lavare le strade con l’acqua pulita dai due depuratori della città? Ed i cassonetti sporchi? Chi può confermarci che vengano lavati tutte le volte necessarie? Le strade della città si presentano dissestate, chi dovrebbe vigilare sul ripristino delle stesse? Ci possiamo rivolgere alla parte buona della magistratura, che sicuramente c’è, nella speranza di ottenere risposte?

Le domande sono tante ma le risposte non lo sono e purtroppo nessuno vuole darci delucidazioni al riguardo.

Related posts

John Turturro in Puglia per il premio Apollonio

Redazione Metropoli Notizie

Indotto Ilva: Liviano chiede audizione di ArcelorMittal in Commissione Industria e Commercio

redazione@metropolinotizie.it

Stazione di Brindisi. Bozzetti (M5S): “Ammodernamento della rete strumentalizzato da politici in perenne campagna elettorale”

redazione@metropolinotizie.it

De Leonardis: “Utimo piano di riordino, ancora e sempre senza confronto e discussione”

redazione@metropolinotizie.it

Michele Emiliano è certo di aver già vinto le prossime elezioni regionali non per suo merito

redazione@metropolinotizie.it

Foggia. Concorso dell’Asl per l’assunzione di tecnici radiologi. M5S: “L’Ordine diffida la Regione. Audizioni per avere chiarezza”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy