Bari

Chiude lo stabilimento Saicaf a Bari

Ceduto il terreno. Sindacati proclamano sciopero ad oltranza

Lo stabilimento Saicaf di Bari cesserà a settembre la produzione e per i 40 lavoratori attualmente occupati nel reparto produzione non c’è nessuna certezza lavorativa: per questo i sindacati Flai e Uila hanno indetto lo sciopero ad oltranza dal 12 settembre.

“Si sciopererà – dicono i sindacati – fino a quando dall’azienda non giungeranno gli opportuni chiarimenti e non si darà garanzia sul futuro dei lavoratori attualmente occupati”.
Della chiusura dello stabilimento e della cessione del terreno si era parlato il 6 agosto scorso durante un incontro tra le rappresentanze sindacali e la direzione aziendale. La storica torrefazione, fondata nel 1932, ad oggi ha in organico più di 40 unità.

Tutti gli addetti alla produzione sono, quindi, interessati dalla cessazione delle attività nello stabilimento barese. Dal mese di agosto, invece, sono stati trasferiti gli uffici e gli impiegati in una sede nel centro di Bari.

Fonte: Ansa

Related posts

Siamo un popolo di tartassati e spiati, ora ci mancavano solo altre duecento telecamere per combattere la criminalità.

Redazione Metropoli Notizie

Decade oggi la concessione demaniale di Torre Quetta

Redazione Metropoli Notizie

Morosità nelle case popolari,una storia antica

Redazione Metropoli Notizie

M5S presenta proposta di corsi di formazione per potenziare l’offerta turistica

Redazione Metropoli Notizie

ABBONAMENTI AMTAB A TARIFFA AGEVOLATA DAL 3 SETTEMBRE AL VIA IL RILASCIO

redazione@metropolinotizie.it

DIABETE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE PRESENTATA LA TAPPA BARESE DELLA CAMPAGNA NAZIONALE “AL CUORE DEL DIABETE”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy