Bari

Chiude lo stabilimento Saicaf a Bari

Ceduto il terreno. Sindacati proclamano sciopero ad oltranza

Lo stabilimento Saicaf di Bari cesserà a settembre la produzione e per i 40 lavoratori attualmente occupati nel reparto produzione non c’è nessuna certezza lavorativa: per questo i sindacati Flai e Uila hanno indetto lo sciopero ad oltranza dal 12 settembre.

“Si sciopererà – dicono i sindacati – fino a quando dall’azienda non giungeranno gli opportuni chiarimenti e non si darà garanzia sul futuro dei lavoratori attualmente occupati”.
Della chiusura dello stabilimento e della cessione del terreno si era parlato il 6 agosto scorso durante un incontro tra le rappresentanze sindacali e la direzione aziendale. La storica torrefazione, fondata nel 1932, ad oggi ha in organico più di 40 unità.

Tutti gli addetti alla produzione sono, quindi, interessati dalla cessazione delle attività nello stabilimento barese. Dal mese di agosto, invece, sono stati trasferiti gli uffici e gli impiegati in una sede nel centro di Bari.

Fonte: Ansa

Related posts

Il tavolo o la truffa dei talenti?

Redazione Metropoli Notizie

Mantenere il Commissariato PS San Paolo: lettera di Loizzo al Capo della Polizia

redazione@metropolinotizie.it

Torre Quetta e Pane e Pomodoro inibite alla balneazione.

Redazione Metropoli Notizie

“DELL’AMORE, DEL SOGNO, DELL’AVVENTURA” AL VIA DOMENICA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE DEL TEATRO CASA DI PULCINELLA

redazione@metropolinotizie.it

COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI GLI ORARI DI APERTURA DEI CIMITERI CITTADINI

redazione@metropolinotizie.it

LA PRIMA SETTIMANA DI LUGLIO E AGOSTO MERCATI SETTIMANALI APERTI NELLE ORE SERALI PALONE: “UN’INIZIATIVA DI SUCCESSO POSSIBILE GRAZIE A UN DIALOGO COSTANTE CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy