Bari Politica

Comune di Bari: premiati e delusi per la vecchia e nuova Giunta che governerà la città.

Cinque uomini e quattro donne comporranno l’esecutivo di Palazzo di città che insieme a Decaro governeranno Bari per i prossimi cinque anni.
Il colpo di Scena il sindaco se lo è riservato all’ultimo minuto e riguarda la nomina inaspettata del rettore uscente del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio che avrà funzioni di vice sindaco ed una serie di deleghe importanti.
In verità ci saremo aspettati che potesse essere il nuovo titolare dell’Assessorato all’Urbanistica per dare più slancio alla nostra città ed ai tanti validissimi giovani professionisti che si laureano a Bari e che cercano lavoro qualificante al nord o all’estero. Auguri quindi al nostro sindaco, nei confronti del quale non abbiamo risparmiato i frequenti rimbrotti finalizzati a migliorare l’immagine della nostra bella città. Nulla di personale ma continui solleciti a pretendere dai responsabili delle Aziende partecipate del comune più impegni nel controllo del lavoro dei dipendenti, in particolare dell’Amiu e dell’Amtab. Il sindaco ha voluto mantenere per sè la delega all’Urbanistica per la quale sicuramente si sarà prefisso un obiettivo da raggiungere nei prossimi mesi. Noi siamo pronti come sempre a fungere da ufficio reclami per le quasi quotidiane segnalazioni che gireremo al primo cittadino, compreso anche l’invito a presentarsi qualche volta specialmente nelle ore serali presso i posti di pronto soccorso della città. E’ un sollecito che gli facciamo da sempre per comprendere personalmente le sofferenze dei suoi concittadini.

Related posts

“Negri, gay, terroni”. Razzismo o demenza sociale?

redazione@metropolinotizie.it

Gli strani acquisti fatti con la carta del reddito di cittadinanza

Redazione Metropoli Notizie

Copertino (Le) sopralluogo all’Osp. San Giuseppe del Cons.Reg.Trevisi (M5S)

Redazione Metropoli Notizie

Non sanno più come spillarci gli ultimi centesimi, ora ci controllano anche con i bancomat.

Redazione Metropoli Notizie

Questo Governo non può e non deve cadere per fare piacere a Zingaretti e a un PD che non c’è.

Redazione Metropoli Notizie

Michele Emiliano verso la riconferma nel 2020. Unico rischio: “fuoco amico”.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy