Attualità Puglia

Con la svendita delle più estese saline d’Europa, quelle di Margherita di Savoia, il Monopolio dello Stato mostra il suo totale fallimento.

Il made in Italy è stato svenduto per incapacità manageriale e soprattutto per un disegno scientifico di arricchimento altrui. In questi ultimi vent’anni, un meticoloso progetto messo in atto dalla politica del malaffare, ha fatto si che improvvisamente e scientificamente si iniziasse una campagna di destabilizzazione del monopolio dello stato scoprendo che il fumo nuoceva alla salute, con particolare riferimento al nostro tabacco, alla nostra tabacchicoltura, alla produzione di sigari e sigarette, procedendo gradualmente alla chiusura di tutte le manifatture italiane ed alla fine della centenaria coltivazione dell’ottimo tabacco italiano.

Sono stato testimone attivo di questo disegno di falsa difesa della salute pubblica, un grande regalo di tanti miliardi di lire prima e di euro dopo. Negli archivi di Montecitorio, dovrebbero esserci copiose testimonianze della mia solitaria e improba difesa del mercato libero del tabacco, grazie anche al supporto logistico che l’ex direttore generale del Monopolio Dott. Ernesto Del Gizzo mi aveva offerto.

Una lunga e squallida storia che ha distrutto si il mercato del tabacco in Italia, ma guarda caso solo di quello italiano. Oggi nei punti vendita dei prodotti da fumo non esistono quelli prodotti in Italia, ma solo quelli americani e di altra provenienza. Quando si parla di Monopolio occorre fare riferimento ad altre attività produttive come i giochi (lotto, superenalotto, lotterie varie, gratta e vinci e tanti altri giochi).

Di tutto questo si parla poco, non si conoscono tante verità, si sono persi migliaia di posti di lavoro arricchendole tasche di banche e di multinazionali. L’ultima svendita penosa è quella delle nostre grandi e gloriose saline di Margherita di Savoia, con altri posti di lavoro che strada facendo si perderanno e chissà se su quei 4500 ettari, un giorno non molto lontano potrebbe avere luogo una speculazione edilizia di di grande portata.

Ci sarebbe tanto da dire e da scrivere, ma come si sa, la politica è una scienza perfetta che non lascia nulla al caso. Quanti miliardi di euro l’anno rendono i giochi e come vengono ripartiti gli incassi? Con quale meccanismo e quale periodicità avvengono le quote spettanti all’Agenzia delle Entrate?

Lucio Marengo

Related posts

La droga? La consegna il barchino con il pilota automatico

redazione@metropolinotizie.it

39° anniversario della strage di Bologna, domani commemorazione davanti al palazzo di città

Redazione Metropoli Notizie

Conte,serve misura Sud, a futura memoria

redazione@metropolinotizie.it

Confcommercio su fiducia imprese e consumatori: “Progressiva discesa”

redazione@metropolinotizie.it

Se chiude l’Arcelor Mittal quante migliaia di disoccupati ci saranno?

Redazione Metropoli Notizie

Poli innovativi per l’infanzia, Colonna: “Presentati in conferenza stampa i tre concorsi di progettazione di Bari, Altamura e Capurso”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy