Puglia

Consiglio regionale: sì a proposta di legge su estensione reti idriche e fognarie

Si all’unanimità del Consiglio regionale alla proposta di legge sulla “Misure per l’estensione delle reti idriche e fognarie”, presentata da Amati (primo firmatario), Blasi, Campo, Colonna, Mennea e Pentassuglia. 


Il provvedimento, approvato con emendamenti, punta a dotare del servizio integrato gli immobili ad uso prevalentemente civile in zone con destinazione agricola e turistica, attraverso la realizzazione di nuovi reti idriche e fognarie all’esterno del perimetro dell’agglomerato di competenza.

La realizzazione dell’opera è subordinata all’autorizzazione dell’Autorità idrica pugliese che deve riconoscere le relative spese nella tariffa del Servizio idrico integrato “compatibilmente con le disponibilità economico-finanziarie e con la sostenibilità tariffaria”. 
In particolare per gli insediamenti rurali e nei territori extraurbani sarà possibile garantire le modalità di allaccio singolo tramite un contatore da posizionare lungo la rete di distribuzione sull’asse viario principale. La realizzazione e gestione dalla rete di distribuzione dal contatore a un’abitazione o attività sarà a carico degli utenti interessati. 

/comunicato

Related posts

Al via il Festival Giornalisti del Mediterraneo

redazione@metropolinotizie.it

Costa Ripagnola. Laricchia: “Liti tra Emiliano e Vitto sono un modo per rimandare l’istituzione dell’area protetta?”

redazione@metropolinotizie.it

È legge l’istituzione delle comunità energetiche in Puglia. Trevisi: “Continua il percorso di rinnovamento della regione”

redazione@metropolinotizie.it

Arcelor Mittal: dal primo luglio 1.395 dipendenti in cassa integrazione

redazione@metropolinotizie.it

Percorsi ciclabili e ciclo-pedonali, Colonna: “Grande sforzo della Regione per diffondere la mobilità lenta”

redazione@metropolinotizie.it

Strade abbandonate dagli enti proprietari e rischi per chi le percorre. Tra buche e vegetazione degli alberi così si rischia la vita. Pericoli per ciclisti, motociclisti e automobilisti. Il caso emblematico di via Faraschita tra Squinzano e San Pietro Vernotico/Torchiarolo

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy