Politica Puglia

Consorzi di bonifica. Il mov. 5 Stelle chiede la sospensione in corso dei pignoramenti.


La situazione in cui versano numerosi agricoltori ed aziende agricole, in particolare delle province di Lecce, Taranto e Brindisi, è diventata paradossale. Imprese appartenenti all’area già colpita da Xylella si sono viste arrivare atti di pignoramento, nonostante i giudici di primo grado avessero annullato le cartelle esattoriali emesse per il mancato pagamento del “famoso” Tributo 630, ritenuto non esigibile a causa della mancata fruizione delle opere di manutenzione. Passano anni e a causa dell’immobilismo della Giunta si continua a discutere del pagamento del tributo, mentre gli agricoltori continuano a vivere in una situazione di emergenza e a non avere acqua nei campi”. Così i consiglieri del Movimento 5 Stelle Marco Galante, Antonio Trevisi e Cristian Casili che hanno presentato un’interrogazione urgente diretta al presidente Emiliano e all’Assessore alle politiche agricole Di Gioia, in merito alle cartelle esattoriali emesse dai Consorzi di bonifica e alle successive azioni esecutive poste in essere.

“Nel 2017 la Giunta Emiliano si è limitata alla creazione del Consorzio unico centro-sud di Puglia unendo i vari Consorzi di bonifica commissariati, ma dal 2015 ad oggi – sottolineano i consiglieri non si sono mai interessati a quelli che sono gli enormi problemi derivanti da tali commissariamenti. La politica regionale  deve garantire il corretto funzionamento dei Consorzi. Finché tutto resterà così, con infrastrutture fatiscenti, pozzi rurali e reti irrigue non fruibili, oltre alla mancata manutenzione dei canali, le nostre imprese agricole continueranno legittimamente  a protestare per i servizi che non hanno, e quindi sull’esigibilità delle cartelle. Ma sappiano che il principale responsabile è Emiliano. Gli agricoltori si sarebbero aspettati risposte più esaustive, soprattutto dopo gli incontri di questi giorni con i rappresentanti delle associazioni agricole salentine, ma come al solito dal Governatore arriva solo un silenzio assordante. Sono anni che il Movimento 5 Stelle presenta interrogazioni, mozioni ed emendamenti per cercare di risolvere questi problemi, ma tutte le nostre azioni sono state puntualmente ignorate”.

Parliamo di cartelle esattoriali per le quali la Commissione Tributaria Regionale competente si era pronunciata per l’annullamento, la cui esecutività non è stata sospesa dal Giudice d’Appello.

Chiediamo alla Giunta incalzano i pentastellatise non ritenga opportuno verificare le modalità di riscossione del Tributo 630 e sospendere immediatamente queste procedure di pignoramento in corso. Auspichiamo che possa finalmente essere predisposto un piano pluriennale di investimenti e di interventi di manutenzione frutto di un confronto serio con tutte le parti coinvolte. Non va trascurato, inoltre, che la vicenda risulta essere ancora più drammatica, visto che questi pignoramenti sono giunti ad agricoltori ed aziende già colpiti dalla Xylella e per i quali era stato esplicitamente chiesto l’esonero dal Tributo 630. Continueremo a batterci al fianco degli agricoltori che meritano ben altro trattamento. Auspichiamo che questa non sia l’ennesima sollecitazione ignorata e che questa volta il duo Emiliano – Di Gioia si dia da fare solo ed esclusivamente nell’interesse pubblico della Regione che non-governa dal 2015”

Related posts

ASSEGNI DI CURA, INTERROGAZIONE DI DAMASCELLI (FI): “RITARDI, SCARSE RISORSE, POCHI BENEFICIARI E PRESE IN GIRO”

redazione@metropolinotizie.it

Diventa discarica, sequestrato canale

redazione@metropolinotizie.it

Lancio pietre contro braccianti, 3 feriti

redazione@metropolinotizie.it

Autonomia del nord, C-Entra il futuro: “Il PD non può accettare il negoziato su autonomia lombardo-veneta; un male per il sud e pure per il nord”

redazione@metropolinotizie.it

Quante sono le Agenzie Regionali, e come viene assunto il personale?

Redazione Metropoli Notizie

Commissioni Invalidità. Conca: “Da anni chiediamo l’abolizione. Non rinviare tutto a dopo le regionali”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy