Economia Politica

Conte,Di Maio,Salvini spieghino agli italiani perchè si sperperano circa 12 miliardi l’anno per gli enti inutili come il CNEL ed altri

E’ la sesta o settima volta che pubblichiamo le notizie di uno sperpero continuo di denaro pubblico per mantenere in vita enti dichiarati inutili e fortemente dispendiosi come il CNEL che nei suoi anni di vita ha, fino ad oggi, fatto molto poco per le sue finalità e che il Governo Monti e poi anche Renzi hanno tentato inutilmente di chiudere definitivamente per risparmiare una barca di miliardi. Chissà cosa ne pensano Conte, Di Maio e Fico, moralisti a tempo perso di questa storia incredibile affidata alla indifferenza dei populisti che si attaccano alle vicende che fanno notizia come i migranti, i vitalizi, il reddito di cittadinanza e ci rompono quotidianamente le scatole con la loro litigiosità pari ad una tragicommedia.Si deve risparmiare? E’ giusto e tutti debbono in qualche misura contribuire, ma non è possibile notare la pagliuzza e fingere di non vedere la trave. I moralisti che predispongono le regole solo per gli altri sappiano che c’è il mondo infinito di internet che ti informa, ma sembra che solo i magnifici tre non navigano su internet visto che sono sempre sorridenti al punto che sembra quasi che ci prendano per il c…

Related posts

Michele Emiliano non avrà problemi per la sua quasi certa riconferma alla guida della Regione.

Redazione Metropoli Notizie

Decaro sentenzia la fine di Emiliano e del Pd.

redazione@metropolinotizie.it

Pentassuglia: Approvato dal Consiglio regionale il piano per la qualità dell’aria

Redazione Metropoli Notizie

Quisquillie,bazzecole e pinzillacchere i risultati di questa strana politica.

Redazione Metropoli Notizie

Una nuova versione di tasse su auto aziendali colpisce la produzione nazionale (Palombella)

Redazione Metropoli Notizie

DECARO RINGRAZIA IL SOTTOSEGRETARIO LIUZZI PER LA PROPOSTA DI BARI COME SEDE DEL MED7

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy