Ambiente e Vita

Dalla CIA: l’espianto degli ulivi infetti è un grande passo in avanti

La possibilità che l’espianto degli ulivi infetti possa avvenire anche in deroga alle disposizioni vincolistiche è un grande passo in avanti nel contrasto attivo alla Xylella. L’azione congiunta tra Ministero delle Politiche Agricole e Mibac, unita alla decisione della Regione Puglia di approvare in giunta il provvedimento subito, lunedì 11 novembre, va nella direzione che CIA Agricoltori Italiani della Puglia e Comitato degli Olivicoltori del Salento avevano auspicato di comune accordo per fermare la diffusione del batterio. Pertanto ringraziamo i Ministri Teresa Bellanova e Dario Franceschini e il presidente Michele Emiliano per avere avuto visione e lungimiranza nell’intervenire con decisione e fermezza su una questione di vitale importanza, dando un segnale concreto di attenzione a tutto il mondo olivicolo. Un ringraziamento va, inoltre, al Comitato degli Olivicoltori del Salento: la nostra azione congiunta ha rafforzato una posizione di buon senso e dato sostegno alle istanze di migliaia di piccole e medie aziende olivicole. L’auspicio è che la soppressione dei vincoli sugli espianti sia seguita da altre e importanti decisioni delle istituzioni regionali e del Governo centrale per avviare la rigenerazione del settore olivicolo nel Salento. L’olivicoltura è la stessa vita del comparto primario pugliese, poiché significa milioni di giornate lavorative, eccellenza produttiva, reddito ed export. La piaga della Xylella ha danneggiato fortemente un settore trainante che è un valore aggiunto anche per il paesaggio, il turismo, la stessa identità dei territori pugliesi. Passo dopo passo, va costruito un vero e proprio “Piano Marshall” per l’olivicoltura del Salento. 

Redazione CIA Puglia

Related posts

Cambiamenti climatici: il Mediterraneo soffre il doppio degli oceani.

redazione@metropolinotizie.it

Continui interventi durante il weekend da parte delle Guardie Ambientali d’Italia – sezione di Corato, Terlizzi e Valenzano –

redazione@metropolinotizie.it

I cani fanno gli occhi languidi per intenerire come i bimbi umani

redazione@metropolinotizie.it

Costa Ripagnola. Laricchia: “Liti tra Emiliano e Vitto sono un modo per rimandare l’istituzione dell’area protetta?”

redazione@metropolinotizie.it

Pesca, Damascelli: “Con i nostri pescatori senza se e senza ma”

redazione@metropolinotizie.it

Cittadini luridi e sporcaccioni che strisciano le buste, è il commento del Sindaco Decaro alle segnalazioni dei cittadini.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy