Puglia Sanità

De Leonardis: “La sanità di Emiliano, giudizio assolutamente negativo”

Di seguito, una nota del consigliere regionale Giannicola De Leonardis.

“A pochi mesi dalla scadenza del mandato, la discussione sull’ultima stesura del Piano di Riordino Ospedaliero in Terza Commissione non poteva essere scissa da un bilancio del governo Emiliano in materia sanitaria. 


L’avvicendamento dei Direttori del Dipartimento (tre nel corso del mandato) sono una prima spia del malessere della struttura tecnica nei confronti di una politica tutta all’insegna degli slogan, degli annunci, delle promesse sistematicamente tradite dalla realtà; e di un’insofferenza – già emersa platealmente in altri ambiti, come l’agricoltura – che alla fine costringe alla resa manager qualificati che preferiscono andare via.

Si è proceduto con la chiusura dei piccoli ospedali, che doveva essere però compensata dal potenziamento della medicina territoriale: si sono invece soltanto alimentati disagi su disagi, intasando gli ospedali sopravvissuti.

Si doveva procedere con la drastica riduzione delle spese improduttive, che pesano in maniera rilevante sul comparto e sottraggono preziose risorse che potrebbero essere destinate a personale e attrezzature: farmaci, pulizia, mense, per fare solo tre esempi, continuano tuttavia ad essere ben lontani da soglie tollerabili di spesa, al punto che l’uscita dal Piano Operativo continua ad essere rimandata proprio perché la Regione Puglia non viene ritenuta a Roma ancora affidabile e ha bisogno di un costante monitoraggio.

Una spada di Damocle che pesa su tutti i cittadini pugliesi dallo sforamento del Patto di Stabilità da parte del Governo Vendola, regalo deleterio del centrosinistra incapace negli anni di una necessaria, marcata discontinuità. 


Alla luce di queste considerazioni, impossibile esprimere un giudizio positivo su quanto è stato fatto, in maniera contraddittoria e parziale, e soprattutto su quanto non è stato fatto. E non augurarsi un totale cambio di registro, che sarà possibile solo con il ritorno del centrodestra alla guida della Regione Puglia”. 

/comunicato

Related posts

Nomina Spina a consigliere InnovaPuglia. M5S chiede un parere all’ANAC.

redazione@metropolinotizie.it

Ospedale di Castellaneta. Galante (M5S): “Se non vengono potenziati i reparti, il presidio è a rischio declassamento”

redazione@metropolinotizie.it

Imprenditore, 11 anni per aprire locale.

redazione@metropolinotizie.it

Inps per Tutti, al via gli incontri itineranti nelle strutture del welfare

Redazione Metropoli Notizie

Galante: “Emiliano si ricorda solo in Fiera di essere assessore per farsi campagna elettorale”

redazione@metropolinotizie.it

Sede Consiglio regionale, M5S: “Spesi quasi 90 milioni di euro e già non funzionano bagni e ascensori”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy