Bari Politica

Decaro sentenzia la fine di Emiliano e del Pd.

La nomina della squadra di governo presentata dal Sindaco Decaro oltre che intempestiva, visto che il consiglio comunale non è stato ancora proclamato, sentenzia la fine del partito democratico, con Bronzini, Introna e D’amore fuori dalla lista di Emiliano, con il consigliere Campanelli messo ancora una volta in disparte e con un malessere diffuso tra tutte le forze di centrosinistra.
Per non parlare delle sue due liste Decaro per Bari e Decaro Sindaco dove sia Albenzio che Tomasicchio sono stati fortemente penalizzati.
Decaro sembra vivere un momento di delirio di onnipotenza e poca lucidità.
Vendola ne esce come il vero vincente a danno del “povero Emiliano” destinato a terminare il suo mandato da governatore.
Siamo certi che sia partito con il piede sbagliato e presto ne subirà le conseguenze.

Related posts

In occasione della Sagra di S. Nicola è doveroso eliminare lo schifo dei cassonetti colmi e sporchi in bella vista in centro città a Bari

Redazione Metropoli Notizie

Liste d’attesa, C-Entra il futuro: “Asl violano legge su pubblicazione dati e noi li diffidiamo. Bene mozione di altri tre colleghi sui pre-ricoveri”

redazione@metropolinotizie.it

La politica è una scienza perfetta e premeditata?

Redazione Metropoli Notizie

Sospetto caso Seu a Bari, indagini Nas

redazione@metropolinotizie.it

Nella città vecchia a Bari la vigilanza è solo coreografica e non ci sono telecamere.

Redazione Metropoli Notizie

Il centro congressi della Fiera del Levante vero polo di relazioni per il Sud

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy