Bari Politica

Decaro sentenzia la fine di Emiliano e del Pd.

La nomina della squadra di governo presentata dal Sindaco Decaro oltre che intempestiva, visto che il consiglio comunale non è stato ancora proclamato, sentenzia la fine del partito democratico, con Bronzini, Introna e D’amore fuori dalla lista di Emiliano, con il consigliere Campanelli messo ancora una volta in disparte e con un malessere diffuso tra tutte le forze di centrosinistra.
Per non parlare delle sue due liste Decaro per Bari e Decaro Sindaco dove sia Albenzio che Tomasicchio sono stati fortemente penalizzati.
Decaro sembra vivere un momento di delirio di onnipotenza e poca lucidità.
Vendola ne esce come il vero vincente a danno del “povero Emiliano” destinato a terminare il suo mandato da governatore.
Siamo certi che sia partito con il piede sbagliato e presto ne subirà le conseguenze.

Related posts

Mercatone Uno – una triste storia italiana

redazione@metropolinotizie.it

Immunità ex Ilva, Franzoso: “M5s paga cambiale elettorale, condanna la città e prepara Bagnoli 2”.

redazione@metropolinotizie.it

Presentato lo sportello di ascolto presso l’URP del policlinico di Bari

Redazione Metropoli Notizie

Ex Ilva. Regione affida a OMS la valutazione dell’impatto sanitario. Galante (M5S): “Spreco di risorse che non servirà alla città?”

redazione@metropolinotizie.it

Aeroporti Puglia, passeggeri giugno +11%

redazione@metropolinotizie.it

Elettrificazione Barletta-Canosa, Ventola al senatore Quarto: “Già tutto previsto e finanziato”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy