Bari Politica

Decaro sentenzia la fine di Emiliano e del Pd.

La nomina della squadra di governo presentata dal Sindaco Decaro oltre che intempestiva, visto che il consiglio comunale non è stato ancora proclamato, sentenzia la fine del partito democratico, con Bronzini, Introna e D’amore fuori dalla lista di Emiliano, con il consigliere Campanelli messo ancora una volta in disparte e con un malessere diffuso tra tutte le forze di centrosinistra.
Per non parlare delle sue due liste Decaro per Bari e Decaro Sindaco dove sia Albenzio che Tomasicchio sono stati fortemente penalizzati.
Decaro sembra vivere un momento di delirio di onnipotenza e poca lucidità.
Vendola ne esce come il vero vincente a danno del “povero Emiliano” destinato a terminare il suo mandato da governatore.
Siamo certi che sia partito con il piede sbagliato e presto ne subirà le conseguenze.

Related posts

Il Governo degli improvvisatori fa sprofondare l’Italia

Redazione Metropoli Notizie

SS 16 Bari-Mola, C-Entra il futuro: “Avanti subito con il nuovo tracciato. Sicurezza e lavoro sono capisaldi”

redazione@metropolinotizie.it

Congedo: Ok accoglienza,ma l’unica soluzione è il blocco navale

Redazione Metropoli Notizie

Alla Fiera del Levante grande successo del convegno sulla prevenzione alle droghe

Redazione Metropoli Notizie

Perrini: “Emiliano da assessore alla sanità che aspetta a dare le dimissioni?

redazione@metropolinotizie.it

Risorse delle royalties per progetti su Taranto. Galante (M5S): “Ennesimo spot della Giunta che non porterà benefici alla città”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy