Attualità

Dieci luoghi in cui rifugiarsi per non soffrire il caldo.

Sono in tutta Europa e promettono ristoro e refrigerio dall’afa rovente

Il caldo afoso dell’estate è arrivato: se sogniamo refrigerio e luoghi freschi in cui ritemprarci, ecco dieci località d’Europa che, grazie alla loro posizione geografica e a un clima favorevole, assicurano temperature più sopportabili e una natura di grande fascino.

ÉTRETAT – NORMANDIA – Un tempo era un modesto villaggio di pescatori, ma oggi è una rinomata località balneare sul Canale della Manica. E’ celebre per la bellezza delle spiagge di ghiaia e per le falesie naturali di calcare a picco sul mare. La temperatura massima in luglio è di circa 21 gradi, ma di primo mattino non si superano i 16. In compenso il sole tramonta dopo le 22, regalando giornate molto lunghe.

PUNTA HELLBRONNER – MONTE BIANCO – VALLE D’AOSTA – Siamo a un passo dal cielo, a 3462 metri di quota, su una delle guglie più alte del Massiccio del Monte Bianco. L’alta quota garantisce fresco (o addirittura freddo) anche nelle giornate più soleggiate: ci si arriva grazie a una scenografica e modernissima cabinovia, lo Sky Way Monte Bianco, inaugurata nel 2015, che sale ruotando di 360° e assicura un panorama davvero mozzafiato.

ISOLE AZZORRE – PORTOGALLO – Sono un arcipelago di origine vulcanica situato nell’oceano Atlantico settentrionale a circa 1.360 km ad ovest della costa del Portogallo continentale, composto da nove isole principali. Il clima è influenzato dalla Corrente del Golfo, che scorre non lontano e che con la sua azione mitigatrice protegge dagli eccessi termici. Le temperature massime giornaliere sono di solito comprese tra i 16 e i 25 gradi.

LAGO DI BLED – ALPI GIULIE – SLOVENIA – Un lago fiabesco circondato da boschi che offrono riparo e frescura nelle giornate calde, anche se di solito la temperatura non supera i 25-27 gradi. Il lago è balneabile e offre la possibilità di praticare diversi sport. Al centro vi si trova un’isoletta, sulla quale sorge, tra gli altri edifici, la Chiesa di S. Maria Assunta, costruita nel XV secolo, al cui interno si trova la “campana dei desideri”: secondo la tradizione, fa avverare i sogni di chi la suona.

OESCHINENSEE – SVIZZERA – Situato a 1570 metri di quota e circondato da vette sopra i 3000, questo grazioso lago è un vero paradiso per gli escursionisti. E’ circondato da pascoli e abetaie e le sue acque (la temperatura d’estate arriva a 20 gradi) offrono la possibilità di piacevoli gite in barca a remi. Si trova all’ingresso dell’area iscritta nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

ZELL AM SEE – SALISBURGO – AUSTRIA – Un altro grazioso lago, situato a 757 metri di quota nei pressi della città omonima. D’inverno è zona di sci e di sport bianchi: le sue acque gelano e sono utilizzate per il pattinaggio e la pesca nel ghiaccio. D’estate è un luogo dal clima fresco e ameno, dalla natura incantevole e riposante.

WILD ATLANTIC WAY – IRLANDA – E’ una delle più celebri strade costiere d’Europa. Il percorso segue la costa occidentale dell’Irlanda, attraversa l’Old Head di Kinsale e la Haven Coast, seguite dalle splendide isole del sud dell’Irlanda, e continua poi verso Nord attraverso le scogliere e la Bay Coast. Tutto questo tra spiagge meravigliose, onde spettacolari e splendidi panorami. Il caldo? Non è mai un problema.

LAGO JÖKULSÁRLÓN – ISLANDA – Si trova a 250 chilometri da Reykjavík, capitale del paese, ed è il più grande e più conosciuto lago di origine glaciale dell’Islanda. La sua caratteristica più spettacolare è la presenza di numerosi iceberg che, durante i mesi estivi, si staccano dalla lingua del ghiacciaio del Breiðamerkurjökull. Questi immensi blocchi di ghiaccio asumono diversi toni di colorazione, dal turchese al blu profondo, ma anche giallo a causa di solfuri e altre sostanze di origine vulcanica.

ISOLE LOFOTEN – NORVEGIA – Sono un arcipelago della Norvegia celebre per le spettacolari montagne che finiscono a strapiombo sul mare, e per i villaggi di casette rosse, molto fotografati dai turisti. Le isole si trovano a circa 200 km. dal circolo polare artico e sono quindi interessate dal Sole di Mezzanotte e dalle aurore boreali. Le temperature, per quanto mitigate dalla Corrente del Golfo, durante l’estate non superano i 25 gradi.

HAAPSALU – ESTONIA – Nota fin dai tempi antichi per le proprietà curative dell’acqua marina e dei fanghi termali, offre possibilità di soggiorni piacevoli e un’atmosfera riposante, Il centro è caratterizzato da viuzze strette e dalle case di legno risalenti all’inizio del XX secolo. Ha una bella passeggiata lungomare, affacciata sulla baia di Taga. Il clima in estate è fresco, con temperature medie tra i 17 e i 21 gradi.

Fonte: TGCOM

Related posts

Ventimiglia, il sindaco fa rimuovere la fontanella dove si lavano migranti e clochard

redazione@metropolinotizie.it

Banca Popolare, la conciliazione è quella giusta?

Redazione Metropoli Notizie

Zone economiche speciali, nota di Longo

redazione@metropolinotizie.it

Barletta non si è mai sentita così pulita

Redazione Metropoli Notizie

La primavera estate del 2013 delle Ferrovie del Sud Est …

redazione@metropolinotizie.it

Forza Italia si avvia verso la stagione congressuale

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy