Politica

Dopo la pausa natalizia un altro movimento, quello delle alici…

Chi c’è dietro il movimento delle sardine che nelle piazze inneggia bella ciao, che sbandiera disegni di Salvini legato e che ha come scopo non quello della protesta contro tutto e tutti, ma ad un certo punto il nemico da combattere risulta essere solo Salvini. Chi manovra dietro le quinte crede seriamente che gli italiani, dopo la delusione grillina si lascino illudere a tal punto da condizionare il futuro politico del Paese. E poi chi ci dice che questi sondaggi sono il vangelo? Riempire le piazze pur gonfiando i numeri non è facile, occorrono i mezzi necessari anche economici e non sembra che coloro che protestano specie nelle prime file dei cortei questi mezzi li abbiano. Le sardine sono di sinistra ed allora le alici saranno di destra. A questo livello è giunta la politica visto che la paura di perdere e dalle retrovie sono giunti i rinforzi.

Related posts

Mattarella ad Amatrice: la ricostruzione è necessaria

Redazione Metropoli Notizie

Michele Emiliano verso la riconferma nel 2020. Unico rischio: “fuoco amico”.

Redazione Metropoli Notizie

Decaro sentenzia la fine di Emiliano e del Pd.

redazione@metropolinotizie.it

Reddito di cittadinanza, adunate oceaniche alla Fiera del Levante?

Redazione Metropoli Notizie

Boccia, capolavoro spaventare investitore

redazione@metropolinotizie.it

Se questo è un Ministero…

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy