Puglia

Dove sono e chi sono i deputati, i senatori e i consiglieri regionali della Puglia? Cosa fanno per il territorio?

Lite per il Frecciarossa tra Puglia e Basilicata, questo è il titolo che appare oggi sulla stampa locale e che conferma lo scarso se non assente interessamento della politica per la Puglia, da sempre cenerentola dello sviluppo e del diritto alla pari dignità. Pubblicheremo nomi e cognomi di tutti senza distinzione di colore politico, ammesso che ce ne sia uno, e scriveremo loro chiedendo cosa hanno fatto mai per il loro territorio visto e considerato che, mentre gran parte dell’Italia dal centro in poi viaggia su comodi treni ad alta velocità, in Puglia anche trovare posto su un frecciarossa che parte da Bari diretto al nord è diventato difficile, oltre alla tappa bolognese obbligata dove occorre cambiare treno. Difficili i collegamenti con Bolzano e Venezia.

Insomma grandi difficoltà nel reperimento di un treno comodo come quelli che giungono da Milano perchè i due pesi e le due misure esistono tra nord e sud e si fanno sentire. Trenitalia non può comportarsi privilegiando una parte di questo nostro Paese e i parlamentari, i senatori e i consiglieri regionali è come se non esistessero. I vertici dell’Azienda ferroviaria, dovrebbero essere rimossi o quanto meno richiamati al rispetto della pari dignità.

Lucio Marengo

Related posts

Turismo nella BAT. M5S: “Territorio con enormi potenziali, ma bisogna risolvere le problematiche ambientali”

redazione@metropolinotizie.it

A.Mittal: mons.Santoro chiede giustizia

redazione@metropolinotizie.it

Certificato oncologico introduttivo, Turco: “Nostra mozione è realtà. Siglato accordo Regione Puglia-Inps”

redazione@metropolinotizie.it

Franzoso: “Bluff sull’ Emergenza rifiuti, Stea sperpera tre milioni per coprire trasporto fuori regione, anziché realizzare impianti”

redazione@metropolinotizie.it

Indagata anche sorella ex Pm Savasta

redazione@metropolinotizie.it

Un libro accusa le Big Four: «Tra conflitti d’interesse e guadagni facili, PwC, Kpmg, EY e Deloitte hanno tradito la loro anima»

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy