Politica

“Elezioni subito”, Congedo: “Ad Otranto raccolte diverse centinaia di firme in due ore”

Il coordinatore e consigliere regionale di FdI Puglia Erio Congedo, questa mattina ha partecipato al presidio di Fratelli d’Italia che si è svolto sul lungomare di Otranto, dove sono state raccolte diverse centinaia di firme in due ore, che si vanno a sommare alle oltre 50mila raccolte in tutta Italia, per chiedere “Elezioni subito”. L’appuntamento a cui hanno partecipato anche l’onorevole Raffaele Fitto, il coordinatore provinciale Pierpaolo Signore, il consigliere comunale di Lecce Roberto Anguilla Giordano, alcuni dirigenti leccesi di Fratelli d’Italia ed il gruppo di gioventù Nazionale, ha dato la possibilità ai cittadini di partecipare alla mobilitazione nazionale organizzata dal partito di Giorgia Meloni. 


“Chiediamo che si torni al voto sin da quando si è insediato il governo gialloverde -dichiara il coordinatore e consigliere regionale di FdI Puglia Erio Congedo- perché riteniamo che due partiti di diversa cultura politica non siano garanzia di buon governo. Lo ribadiamo ancor più oggi, quando a fare capolino è l’ipotesi di un governo di inciucio tra due realtà che si sono addirittura insultate fino a ieri e che tentano di trovare un punto in comune solo al fine di preservare le poltrone.

Un governo che, oltretutto, potrebbe garantire soltanto un passo indietro di qualche anno, quando a decidere per l’Italia erano i poteri sovranazionali, le banche, l’asse franco-tedesco”. “A tutto questo ci opponiamo -dichiara il coordinatore provinciale Pierpaolo Signore- e chiediamo che sia il popolo italiano a decidere, nel rispetto della Costituzione che all’art.1 sancisce appunto la sovranità del popolo”. “L’ipotesi di un governo giallorosso -conclude l’on. Raffaele Fitto- è un obbrobrio antidemocratico che va scongiurato. 


Per questo noi di Fratelli d’Italia chiediamo elezioni subito e diciamo NO a inciuci e governicchi. La democrazia vuole che sia il popolo sovrano a scegliere chi deve governare il Paese. C’è tempo, si può votare e avere al governo un centrodestra forte e coeso che si intesti una Finanziaria che eviti l’aumento dell’IVA, diminuisca le tasse e agevoli chi crea lavoro, ma soprattutto faccia sentire la sua voce chiara in Europa contro un asse franco-tedesco sempre più forte sotto la guida di Ursula Von Der Leyen”.

/comunicato 

Related posts

La Gazzetta del Mezzogiorno torni ad essere palestra di giornalismo

Redazione Metropoli Notizie

Politica: la coerenza è una vecchia teoria in disuso

Redazione Metropoli Notizie

Psr. M5S: “La Puglia rischia di perdere 275 milioni. Grazie a Di Gioia ed Emiliano siamo maglia nera nella spesa dei Fondi Europei ”

redazione@metropolinotizie.it

Carfagna, Rotondi e il movimento Sudisti per evitare il dominio incontrastato del sovranismo il Italia.

Redazione Metropoli Notizie

Tanto rumore per far fallire le Ferrovie del Sud Est?

redazione@metropolinotizie.it

Cosa accadrà dei migranti nel dopo Salvini?

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy