Politica Puglia

Erogazione aiuti alle piccole e medie imprese in Puglia, ritardi inaccettabili.

Nota di Erio Congedo, consigliere regionale Fratelli d’Italia Puglia.
“Ho rivolto un’interrogazione urgente al Presidente della Regione e all’Assessore allo Sviluppo Economico per conoscere “quali iniziative intendano attuare per garantire l’erogazione dei contributi per favorire lo sviluppo delle attività economiche delle PMI della misura Titolo II.
Non si contano le denunce da parte di imprenditori, soprattutto giovani, che lamentano ritardi di molti -troppi- anni nell’erogazione dei sostegni previsti a fronte degli investimenti attuati in forza delle misure regionali di cui al Titolo II: si tratta di pratiche che hanno superato tutte le forche caudine disseminate da normative quasi vessatorie, da ostacoli burocratici asfissianti e da altri cavilli non meno ostativi, che continuano però a giacere negli uffici in un indecente rimpallo di responsabilità tra Regione e il soggetto attuatore Puglia Sviluppo. Questo accade nonostante la drammaticità di una crisi che sta falcidiando quotidianamente imprese e posti di lavoro e che potrebbe essere quantomeno attenuata da provvedimenti più tempestivi di attuazione di misure vigenti. Una situazione che pone seri dubbi sull’efficacia e concretezza delle politiche economiche ed industriali dei Governi regionali degli ultimi anni, che avrebbero dovuto garantire crescita, sviluppo e occupazione e che invece hanno conseguito il brillante risultato di un’economia regionale che sta perdendo più colpi di tutte.
Infatti, a fronte degli annunci, delle sterili conferenze stampa e delle passerelle degli assessori di turno, tanti imprenditori che hanno avviato investimenti contando sui sostegni promessi si trovano invece a dover fronteggiare gli effetti devastanti della mancata erogazione di contributi ai quali hanno diritto.
Pertanto con un’interrogazione urgente ho chiesto al Governo regionale di conoscere il numero e l’entità delle pratiche Titolo II che risultano ancora pendenti negli uffici regionali, nonostante la conclusione delle relative procedure, e quali iniziative urgenti si intenda assumere per evitare il protrarsi di ritardi nell’erogazione dei contributi agli aventi diritto”.

Related posts

Loizzo: il piano casa danneggiato dalle modifiche

redazione@metropolinotizie.it

Elezioni regionali in Puglia: questa volta Emiliano ha ragione e si autocandida

Redazione Metropoli Notizie

E’ possibile far convivere il rispetto dell’Ambiente e proteggere l’occupazione?

Redazione Metropoli Notizie

Galatone. Piano Comunale delle Coste. Casili: “Regione ha riconosciuto le criticità. Ora procedere tutelando gli habitat”

redazione@metropolinotizie.it

Salvini ritiri la sfiducia a Conte e quando scriverà una nuova lettera, la spedisca il giorno dopo

Redazione Metropoli Notizie

Mov.5 Stelle: richiesta indagine su nomina a Innovapuglia.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy