Puglia

Giornata contro le aggressioni ai medici, PcE: “Ministro Speranza prenda in esame nostra legge pugliese”

“Ben vengano le campagne di sensibilizzazione, anche con l’ausilio di cartelloni a forte impatto. Perché ormai non si tratta più di casi isolati, ma di una vera e propria emergenza sociale. Sulla quale la politica tutta deve intervenire, in primis il neo ministro alla Salute, Roberto Speranza. Le parole e la solidarietà non bastano più. Ora si agisca concretamente con un tavolo istituzionale”.


I consiglieri de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, Alfonso Pisicchio e Giuseppe Turco si schierano con l’Ordine dei Medici, in occasione della giornata di mobilitazione contro la violenza sugli operatori sanitari.
“Qui in Puglia da Foggia a Bari, da Taranto a Lecce, ogni giorno – sottolineano -assistiamo a casi di medici e infermieri aggrediti fisicamente per la sola colpa di fare il loro dovere, assistere e salvare vite umane, spesso anche in condizioni di precarietà. Per non parlare delle guardie mediche, spesso in balìa di violenti e di esagitati, nel cuore della notte e in ambulatori isolati. E qui in Puglia è ancora vivo il ricordo di medici, come la dottoressa Paola Labriola, che hanno pagato con la vita la propria dedizione professionale”.


“Per questo ci auguriamo– concludono i tre consiglieri – che il ministro Speranza prenda in seria considerazione la nostra legge regionale, impugnata dal precedente esecutivo, la n.66 del 2018, “Disposizioni sul servizio di pronto soccorso e di continuità assistenziale” che mira solo a creare le condizioni di sicurezza e di efficienza per le guardie mediche posizionandole in prossimità dei pronto soccorso e prendendo in carico i codici meno gravi, bianchi e verdi. Solo così possiamo decongestionare gli accessi, debellare quelli impropri, e dare più tutela alle guardie mediche, vittime di violenze e aggressioni in ambulatori isolati e decentrati”.

/comunicato

Related posts

Criticità ex ospedale Bitonto, Damascelli chiede audizioni in Commissione sanità: “Dalle parole ai fatti, basta attese”

redazione@metropolinotizie.it

Cantieri e opere pubbliche, C-Entra il futuro: “Nostra norma per sbloccare cantieri bloccati dallo sblocca-cantieri”

redazione@metropolinotizie.it

Protesta commercialisti: la solidarietà di Liviano

redazione@metropolinotizie.it

Divieto di utilizzo dell’acqua a Montegrosso, Marmo (FI): “Da mesi sollecito, Ma Aqp sempre silente”

redazione@metropolinotizie.it

Giovinazzo nel mondo: cittadinanza onoraria per l’attore John Turturro

redazione@metropolinotizie.it

Xylella, Marmo e Damascelli con delegazione parlamentari di FI

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy