Bari Prima Pagina Puglia

Gli amici di Emiliano…

Siamo a martedì 28 aprile 2015: «in un’assemblea dove tutto o quasi era scontato e già ampiamente deciso, Iren ha dato il benservito a Paolo Peveraro. L’ex vicepresidente della Regione Piemonte è costretto, suo malgrado, a cedere la poltrona di presidente del Collegio sindacale della multiutility. Una defenestrazione che, raccontano fonti interne, non va letta come un giudizio negativo sull’operato dell’analista finanziario torinese, tornato alla sua professione in Deloitte. Tutto si è svolto secondo copione, ampiamente studiato ieri nel corso di una riunione a Torino del patto di sindacato tra i tre sindaci. Sul fronte delle future aggregazioni, la risposta del presidente Francesco Profumo è positiva pur in assenza di piani industriali mentre si nega la “buonuscita” ad Andrea Viero. È infatti probabile che il cospicuo gruzzolo con cui l’uomo di Graziano Delrio è destinato da domani a fare le valigie da via Nubi di Magellano (si parla di due milioni di euro), sia già previsto dal suo contratto. Insomma, altri soldi in ricche prebende e in liquidazioni d’oro (seppur coperte dietro impegni contrattuali) usciranno dalle casse della società, dopo i 950.000 euro che Iren riconoscerà all’ex Ad, Nicola De Sanctis per le sue dimissioni anticipate a novembre. Su pressione dei sindaci dei tre comuni principali azionisti (Torino, Genova, Reggio Emilia), De Sanctis fu costretto a dimettersi, ad appena un anno dalla nomina, perché non più in sintonia con le direttive dei soci. E in pessimi rapporti con Profumo».

De Sanctis, ha dichiarato il pentastellato Conca, a luglio 2017 «è stato nominato Direttore Generale di AQP per la durata di 1 anno con contratto da Dirigente. Nell’atto di nomina si specificava che l’incarico si sarebbe potuto rinnovare per un ulteriore biennio in seguito alla valutazione positiva espressa dal Consiglio di Amministrazione di AQP. Rinnovo che invece è stato disposto da Emiliano nell’agosto del 2018 con una semplice lettera. Ora chiedo a Emiliano – incalza il pentastellato (che ha presentato lo scorso aprile un’interrogazione sul punto) quali siano le ragioni che abbiano giustificato il rinnovo, considerato che non vi era stata alcuna verifica su base annuale in merito al raggiungimento o meno degli obiettivi assegnati all’ing. De Sanctis e i motivi per i quali per questa conferma non sia stata coinvolta la Giunta Regionale, né sia stata fatta alcuna istruttoria. È evidente che il non aver rispettato le procedure per il rinnovo rende inefficace il rinnovo stesso. Pertanto, gli emolumenti ed i benefit a qualsiasi titolo corrisposti all’Ing. De Sanctis quale DG, come contrattualizzati, sarebbero ingiustificati».

Solo un commento su questa fantascientifica vicenda. Approdano in Puglia due manager del nord dalla parmense multiutility Iren. Il presidente del collegio sindacale di Iren di cui Viero era amministratore delegato, viene “licenziato” e torna al suo vecchio lavoro in Deloitte. Viero commissiona alla Deloitte la famosa due diligence. La Deloitte era da tempo consulente della Regione Puglia. La Regione assume l’ex Iren Nicola De Sanctis all’acquedotto pugliese.

Va bene tutto, ma suvvia, non prendiamoci in giro! È incontestabile che il progetto di affondare Sud Est sia nato da un rimescolamento dei nuovi “poteri forti” in Puglia in stretto collegamento con Delrio, davvero ben messo in Iren, e forte anche del 40% raccolto dal Partito alle europee del 2014. I collegamenti sono del tutto evidenti. Tutto il resto è noia!

Related posts

“GIOCA CON NOI, NON RIFIUTARTI”: DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI PULIZIA DELLA SPIAGGIA DI PANE E POMODORO CHE HA COINVOLTO 20 PERSONE IN DIFFICOLTÀ

redazione@metropolinotizie.it

Inaugurazione sala operatoria Di Venere. Conca: “Mentre Emiliano taglia nastri, la vera sanità è dimenticata”

redazione@metropolinotizie.it

ASSEGNI DI CURA, INTERROGAZIONE DI DAMASCELLI (FI): “RITARDI, SCARSE RISORSE, POCHI BENEFICIARI E PRESE IN GIRO”

redazione@metropolinotizie.it

Una bad company per Ferrovie del Sud Est?

redazione@metropolinotizie.it

Un mese dalla Convenzione AIB: bilancio positivo per l’Associazione Guardie Ambientali d’Italia

redazione@metropolinotizie.it

Marmo: “Illegittima la nomina di Pellegrino a consulente di Emiliano”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy