Politica

Il bentornato in Parlamento Europeo a Silvio Berlusconi

D’ATTIS E DAMIANI: “BENTORNATO IN PARLAMENTO AL PRESIDENTE BERLUSCONI. FORZA ITALIA SI CONFERMA ‘A TRAZIONE SUD’. IL CENTRO DESTRA UNITO E’ VINCENTE ANCHE IN PUGLIA”

“Il dato di Forza Italia in Puglia si assesta a oltre l’11% e Forza Italia si dimostra un partito a trazione ‘Sud’, superando la doppia cifra e confermando il suo ruolo insostituibile nella coalizione di centro destra. Salutiamo il ritorno nel Parlamento europeo del nostro Presidente Silvio Berlusconi che anche in Puglia ha ricevuto migliaia di consensi ai quali si aggiungono i voti di preferenza ottenuti dai candidati pugliesi Sergio Silvestris, Barbara Matera, Beatrice De Donato e Filomena D’Antini. A loro il sentito ringraziamento per lo sforzo profuso a disposizione del Partito e del Presidente Berlusconi in queste settimane”. 
Lo affermano il commissario regionale di Forza Italia on. Mauro D’Attis e il vice commissario regionale sen. Dario Damiani a commento dei risultati definitivi delle elezioni europee.
“Riteniamo che il dato sia accettabile, anche in considerazione delle tante difficoltà che abbiamo riscontrato in questi ultimi mesi. Ciò che risalta sin da adesso, in ogni caso – concludono D’Attis e Damiani – è che anche in Puglia il centro destra unito, con il ruolo insostituibile di Forza Italia, è vincente e lo può essere anche nelle prossime elezioni regionali, come sta avvenendo nel resto d’Italia”

Related posts

Ecco i 26 punti del programma di governo M5s-Pd

redazione@metropolinotizie.it

La politica oggi nelle mani dei ragazzi, forse le donne possono salvare il salvabile

Redazione Metropoli Notizie

Chiusura stazione ferroviaria di Brindisi, Marmo (FI): “Assessore Giannini intervenga”

redazione@metropolinotizie.it

Sea Watch: Francia e Germania all’attacco.

redazione@metropolinotizie.it

Puglia, Calabria e Provincia di Trento: le richieste delle Commissioni pari opportunità alla Ministra.

Redazione Metropoli Notizie

Conte con indice di gradimento al 70% abolisca definitivamente gli enti inutili che ci costano non pochi miliardi di euro l’anno.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy