Politica

Il salto della quaglia nel Movimento 5 Stelle

Il grande Luigi Di Maio, una la fa e l’altra la pensa. E’ un modo di dire: non dorme di notte per pensare a cosa deve fare di giorno. Tra pochi mesi forse sarà approvata la riduzione di parlamentari e senatori, ragione per cui una grossa parte dei parlamentari e senatori in carica non potranno essere eletti. Naturalmente tra gli esclusi dalle candidature trombati non ci saranno i “migliori”.cioè quelli che hanno dettato le regole che nessuno cominciando da loro vorranno accettare ed a questo punto qualcuno a giusta ragione potrebbe sostenere una tesi diversa Non si illudano Di Maio,Fico e quanti di poter gestire tutti quanti coloro che hanno prodotto insieme un successo basato essenzialmente sul populismo,lasciando intendere di essere i soli a detenere il verbo. I piazzisti, quelli capaci di spacciare il falso per il vero non avranno una lunga vita politica e prima opoi gli italiani si accorgeranno di essere stati raggirati. Prf

Related posts

E’giusto consentire che l’attuale sistema di voto attribuisca nelle mani di poche persone il potere di decidere chi debba essere eletto in parlamento?

Redazione Metropoli Notizie

Regionali, Congedo: “Bene fa Emiliano ad aver paura, ma il suo principale avversario è se stesso”

redazione@metropolinotizie.it

Governo, Campo: “Tanta Puglia e tanto Sud nel nuovo Governo, che suscita curiosità e promette di produrre innovazioni”

redazione@metropolinotizie.it

AqP. Laricchia: “Cosa impedisce a Emiliano di sollevare De Sanctis dall’incarico?”

redazione@metropolinotizie.it

Elettrificazione Barletta-Canosa, Ventola al senatore Quarto: “Già tutto previsto e finanziato”

redazione@metropolinotizie.it

Benvenuti in Italia, l’arcipelago Gulag.

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy