Puglia

Indagata anche sorella ex Pm Savasta

Con l’ex marito, per soldi ricevuti da imprenditore D’Intronio

Anche Emilia Savasta, sorella del Pm di Trani Antonio, dimessosi dopo essere stato arrestato per corruzione in atti giudiziari e falso, è indagata dalla Procura di Lecce. Lo scrive la Gazzetta del Mezzogiorno riportando che il pm Roberta Licci ipotizza il concorso in corruzione, insieme all’ ex marito Savino Zagaria, oltre che concussione e concorso in falso ideologico e materiale insieme all’ ex gip Michele Nardi e al fratello per il caso Tarantini.

E spiegando che potrebbe essere l’antipasto di un secondo filone dell’ indagine.
    Al centro del fascicolo, ricostruisce il quotidiano, i soldi presi, tramite l’ ex marito, dall’ imprenditore Flavio D’Introno, la ristrutturazione di una palestra e il ruolo nella stangata all’imprenditore coratino Paolo Tarantini.
    “Il Savasta – avrebbe tra l’altro rivelato D’ Introno – mi ha chiesto soldi per tutta la sua famiglia a partire dai lavori di ristrutturazione alla palestra compresi tutti gli attrezzi scelti da Emilia Savasta e Zagaria Savino”.

Fonte: Ansa

Related posts

Sindaco Otranto,porto resti pure inverno

redazione@metropolinotizie.it

Turismo nella BAT. M5S: “Territorio con enormi potenziali, ma bisogna risolvere le problematiche ambientali”

redazione@metropolinotizie.it

Quante sono le agenzie regionali e come assumono i dipendenti?

redazione@metropolinotizie.it

Ex Ilva: la Procura ordina lo spegnimento dell’Altoforno 2

redazione@metropolinotizie.it

Misure regionali per adolescenti, una proposta di Liviano

redazione@metropolinotizie.it

Politica, DiT: “I Consigli regionali sono lo specchio del fallimento di Emiliano, fuori migliaia di protestanti, in Aula il governo assente”.

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy