Politica

La Lega protesta contro il Governo a Roma e Pontida

Salvini sembra predicare bene e razzolare male, oggi 9 settembre, nella giornata in cui il premier incaricato Giuseppe Conte chiederà la fiducia del Parlamento e domani del senato.

Protesterà poi in casa Lega a Pontida, simbolo del nordismo, in passato sviscerato. Ci saremmo aspettati una manifestazione al sud giusto per ringraziare i tanti meridionali che hanno ritenuto, nelle scorse elezioni europee, di votare Lega nella speranza che uno schiaffo morale potesse risvegliare le coscienze dei tanti politici multicolori, che pur eletti al sud non hanno mai dato un segnale di energica protesta per lo stato di abbandono di una parte dell’Italia che rivendica promesse mai mantenute in questi ultimi trent’anni.

Problemi insoluti in agricoltura, nelle industrie in crisi, nei collegamenti ferroviari per i quali sono palesi i privilegi riservati al nord del Paese per i treni veloci, le note frecce rosse carenti in partenza dal sud verso il nord. Salvini ha perso un treno importante che sarà difficile da riprendere, questo Governo si reggerà sugli spilli e non avrà una lunga durata perchè l’odore del potere e l’arroganza di certi personaggi dal sorriso sarcastico, creerà gelosie interne in nome di quella democrazia cosiddetta partecipata, che ha stabilito chi sono i padroni e chi i pupi piegati ad angolo retto.

Usa e getta sarà il sistema delle candidature legate anche a regolamenti interni al movimento, che dovranno essere osservate scrupolosamente dagli eletti, fatta eccezione per coloro che sono i padroni del vapore. Questo modo di interpretare la politica, non potrà durare perchè non ha regole condivise ma solo imposte.

Pierfranco Marengo

Related posts

Cera: “Il caporalato non si combatte colpevolizzando gli agricoltori”

redazione@metropolinotizie.it

La politica oggi nelle mani dei ragazzi, forse le donne possono salvare il salvabile

Redazione Metropoli Notizie

Loizzo: il piano casa danneggiato dalle modifiche

redazione@metropolinotizie.it

Cosa ha detto De Luca a Cernobbio sul reddito di cittadinanza e su Di Maio

redazione@metropolinotizie.it

Conte,Di Maio,Salvini spieghino agli italiani perchè si sperperano circa 12 miliardi l’anno per gli enti inutili come il CNEL ed altri

Redazione Metropoli Notizie

E se fossimo tutti rifugiati politici?

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy