Attualità Politica Prima Pagina

L’aiutino dei media nella questione dei finanziamenti alla fondazione Open di Renzi

Ora va bene tutto, e che occorra difendersi nei processi e non “dai” processi.

Ma ai processi spesso vi si arriva per l’effetto di una combinazione di elementi, rispetto ai quali la stampa ha giocato e continua a giocare un ruolo fondamentale.

Il caso ad esempio dell’imprenditore pugliese Pertosa o della armatrice Barretta sbattuti oggi sulle prime pagine delle edizioni regionali, che avrebbero versato – secondo l’Espresso – un contributo di qualche migliaio di euro alla fondazione Open di Renzi, è emblematico.

Quando ci siamo occupati di altri casi, lo avevamo già denunciato questo fatto.

Proporre infatti ai lettori, prime pagine ove si dica: “Soldi alla politica: tizio ha versato migliaia di euro” è ovviamente un fatto molto grave perché, tra l’altro, spinge la Magistratura ad intervenire per effetto della obbligatorietà della azione penale. E dopo sono guai seri compreso il subire pesanti perquisizioni all’alba, magari quando i tuoi figli dormono e che poi occorra spiegare loro che non sei un ladro… Quindi strillare oggi che Pertosa – che rappresenta una eccellenza pugliese nel campo delle tecnologie legate al trasporto ferroviario – ha versato soldi alla fondazione di Renzi, è un obbrobrio perché l’immagine che passa è che magari per qualche spicciolo, automaticamente, l’imprenditore si trasformi in un pagatore di tangenti allo scopo di ottenere in cambio di ricche commesse. Questo è inaccettabile per un Paese che si dice civile e chi di dovere, dovrebbe fin da subito iniziare a legiferare in merito. Troppe superficialità e cattiverie affollano le pagine dei giornali che spesso diventano un’arma contro qualcuno e talvolta, involontariamente a favore del potente di turno, che tenta in ogni modo di rovesciare uno status quo. Speriamo che qualcuno dopo le tante querele proposte da Renzi contro la stampa, in ordine alla sua vicenda personale, possa dare una spinta al legislatore.

Related posts

I creditori sono stati truffati dai maghi delle Ferrovie del Sud Est?

redazione@metropolinotizie.it

Manette agli evasori, clemenza ai delinquenti ed assassini in licenza premio

Redazione Metropoli Notizie

Giovinazzo nel mondo: cittadinanza onoraria per l’attore John Turturro

redazione@metropolinotizie.it

Ferrovie del Sud Est: settembre andiamo è tempo di … pagare

redazione@metropolinotizie.it

Costa Ripagnola, Zullo a Pisicchio: “Riconosci o disconosci il provvedimento autorizzativo unico regionale?”

redazione@metropolinotizie.it

Puglia Plastic free. Conca: “La Giunta riporti le cucine negli ospedali. Così risparmieremmo 80 milioni di pezzi di plastica all’anno”

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy