Puglia

Lavoratori socialmente utili, bene il tavolo convocato per mercoledì

“Si faccia un percorso condiviso con tutti gli attori interessati. In ballo c’è il futuro di decine e decine di famiglie in tutta la Puglia. Ben 280 unità nella sola provincia di Lecce. Con uno stallo che si trascina dagli anni ’90 generando solo sfiducia e precarietà”.
Lo dichiara il presidente de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, accogliendo l’appello della Cgil di Lecce a un incontro sul destino dei lavoratori socialmente utili.
“Parliamo di unità – spiega Pellegrino – che attraverso gli incentivi messi a disposizione sia dalla Regione Puglia, sia dal Ministero del Lavoro, potrebbero benissimo essere indirizzate verso un percorso di stabilizzazione negli enti utilizzatori, come Comuni e Province. Ma in questi anni abbiamo purtroppo assistito a una tale inerzia che, se da un lato ha demoralizzato questi lavoratori (con inevitabili conseguenze economiche e sociali anche per le famiglie), dall’altro non ha favorito alcun percorso di riqualificazione professionale. Una riqualificazione che invece permetterebbe agli enti locali di perseguire al meglio i propri obiettivi amministrativi, ricorrendo a lavoratori che potrebbero benissimo svolgere mansioni e colmare alcune carenze nelle piante organiche, soprattutto per le categorie A e B. Ecco perché diventa indispensabile, come chiesto dalla Cgil Lecce, effettuare una puntuale mappatura provinciale per comprendere sia i percorsi di riqualificazione da mettere in atto, sia le esigenze degli enti interessati. Solo attraverso simili condivisioni si possono generare azioni di stimolo per gli enti e percorsi virtuosi per restituire dignità agli LL.SS.UU, attualmente esclusi da ogni progetto di stabilizzazione perché sprovvisti di specifiche competenze professionali. Anzi, molti di loro spesso si trovano
“E sono sicuro che nella giornata di mercoledì 20 novembre – conclude Pellegrino – sarà utilissimo il tavolo convocato dalla Regione Puglia e dall’assessore alla Formazione, Sebastiano Leo. Al quale va il mio più totale apprezzamento e sostegno per aver subito accolto la richiesta del sindacato”.

/comunicato

Related posts

Cavallino (LE). Trevisi (M5S): “No all’impianto di trattamento dell’amianto in un territorio già troppo stressato”

redazione@metropolinotizie.it

Assegni di cura, Damascelli: “Grave disinteresse del governo Emiliano verso i disabili”

redazione@metropolinotizie.it

Percorsi ciclabili e ciclo-pedonali, Colonna: “Grande sforzo della Regione per diffondere la mobilità lenta”

redazione@metropolinotizie.it

Fiera Levante:83/a edizione su clima

redazione@metropolinotizie.it

Giochi del Mediterraneo, Perrini: “Contento, ma anche attento. Sia davvero un’opportunità per i tarantini, non per i soliti noti”

redazione@metropolinotizie.it

Ager, Mennea: “La gestione dei rifiuti? Bandi con criteri fotocopia e concorsi per fioriere”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy