Politica

Le urla di Grillo nei confronti di Di Maio hanno avuto effetto

Lo abbiamo ripetuto più volte e i risultati ci hanno dato nuovamente ragione. Avevamo espresso l’ipotesi che dietro l’attività di Luigi Di Maio potesse esserci la voce della coscienza grillina di Beppe Grillo, e per questa nostra convinzione avevamo immaginato per lui anche un incarico a livello ministeriale.

E’ andata diversamente e le urla, i timori ed i capricci di Grillo non hanno impedito la formazione di questo nuovo Governo tutto spostato a sinistra.

Aspettiamo dunque che il nuovo CDM cominci a lavorare senza un contratto ma con un programma condiviso che dovrebbe dare un segno tangibile della tanto proclamata discontinuità.

La Lega faccia la sua opposizione insieme a FDI e F.I. e speriamo che le manifestazioni di protesta, spero pacifica davanti a Montecitorio, possano essere il segnale della presenza di una opposizione costruttiva e alternativa.

Auguri quindi al Premier Conte e un invito a non dimenticarsi mai la della sua provenienza e della sua terra di Puglia. Auguriamo infine a tutti i ministri buon lavoro.

Prf.Marengo

Related posts

Carfagna, Rotondi e il movimento Sudisti per evitare il dominio incontrastato del sovranismo il Italia.

Redazione Metropoli Notizie

Consiglio regionale, caduto il numero legale a inizio seduta. M5S: “La Puglia non può andare avanti così”

redazione@metropolinotizie.it

Governo, M5S: “In Puglia nessuna alleanza con Emiliano. Alternativi ai partiti della vecchia politica”

redazione@metropolinotizie.it

Il valzer delle nomine spartitorie.

redazione@metropolinotizie.it

Primarie 2020 – Domani 4 dicembre Amati ospite a Taranto del collega Liviano

Redazione Metropoli Notizie

Di Rella candidato sindaco, già dimenticato?

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy