Politica

Loizzo: “pari opportunità e diritti dei disabili siano priorità della politica”

Pari opportunità e diritti dei disabili: secondo il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo devono diventare “una priorità della politica”. Lo ha dichiarato nel corso del convegno in Fiera, nello stand consiliare sul tema “Gli organi di garanzia per le pari opportunità e per i diritti fondamentali della Convenzione ONU”.
L’incontro è stato introdotto dal Garante dei diritti delle persone con disabilità, Giuseppe Tulipani, il quale ha sottolineato la necessità della figura di garanzia, capace di fare da coordinamento tra le istituzioni e la società civile, le associazioni, le famiglie e gli stessi disabili. Il Garante non sottrae ruoli e visibilità alle associazioni, ma le sostiene e ne rappresenta le istanze di fronte ai soggetti istituzionali.


Il presidente Loizzo ha ricordato come la Convenzione ONU sia legata a doppio filo con l’art. 3 della Costituzione Italiana, che non solo riconosce i diritti delle persone in quanto tali – a prescindere da differenze di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali – ma impegna la Repubblica a rimuovere gli ostacoli contro la piena affermazione dell’essere umano.
“Le barriere fisiche e culturali sono meno presenti di un tempo – ha affermato – ma c’è ancora molta strada da fare per consentire al disabile di sviluppare tutte le proprie potenzialità. Le risorse finanziarie non sono sufficienti a rispondere a tutti i bisogni, però compito della politica è fare uno sforzo di priorità, è prendersi la responsabilità di scegliere”. Se la disabilità è una priorità, è quindi opportuno spostare fondi da determinati progetti che possono essere realizzati più tardi, per alleviare il disagio. È quindi necessario fare massa critica, fare da sprone per la politica e non farsi prendere né dall’indifferenza, né dalla rassegnazione.


Proprio su indicazione dei tre Garanti della Regione Puglia, il Consiglio Regionale ha deciso di destinare 300 mila euro per finanziare le attività dei Garanti nell’ultima variazione di bilancio, incrementando di molto il budget finanziario prima a disposizione.
A quello di Loizzo è seguito l’intervento del prof. Francesco Bellino, già ordinario di Filosofia morale e Presidente nazionale della SIBCE (Società italiana di bioetica e comitati etici), secondo il quale oggi è necessario combattere contro la subalternità del discorso sui diritti nel dibattito sociale e politico. La cultura dell’unicità deve essere contrapposta al modello della perfezione che non esiste in natura. Ciascun soggetto è unico e irripetibile, la retorica della perfezione è invece alla base della discriminazione.

/comunicato

Related posts

L’elemosiniere fiscale tassa anche le cartine delle sigarette

Redazione Metropoli Notizie

Gli italiani non credono al russiagate, la Lega al 37%?

Redazione Metropoli Notizie

Fondi coesione, Zullo: “Lo scippo resta anche senza l’emendamento leghista e il ministro Lezzi lo sapeva, i soldi non spesi al Sud andranno alle regioni del Nord”

redazione@metropolinotizie.it

Quante sono le agenzie regionali? Come viene assunto il personale?

Redazione Metropoli Notizie

Arrestato ex giudice Bellomo

redazione@metropolinotizie.it

Con la nuova composizione di Camera e Senato, 430 tra deputati e senatori non saranno ricandidati e torneranno definitivamente a casa.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy