Politica

Luigi Di Maio,la vittima sacrificale da eliminare?

In politica accade spesso di dover scaricare le responsabilità di tutti su un soggetto capace di incassare gli effetti negativi della nullità altrui. In un movimento qualsiasi c’è chi ricopre ruoli di primo piano, chi si nasconde dietro le quinte, cioè il puparo e c’è poi la massa pronta a schierarsi pro o contro il soggetto da eliminare.

Credete veramente che Luigi Di Maio possa essere considerato la causa del tracollo del Movimento 5 Stelle? Tacciono i corresponsabili, coloro che abbiamo visto e vediamo sorridere anche quando ci sarebbe da piangere vista la situazione catastrofica del Paese? Ma dietro le quinte del movimento non c’è sempre stato il potente suggeritore nella persona di Beppe Grillo oppure dobbiamo credere che questo giovane rampante della politica possieda particolari virtù da piccolo dittatore?

E’ facile dire fai quello che ti dico sapendo di non essere mai costretto a rendicontare degli errori in corso d’opera. Quindi tutte le conseguenze degli errori tattici del Movimento sono da ascrivere alle responsabiità del ministro degli esteri e non anche di Grillo, di Casaleggio, di Fico terza carica dello Stato e di quel noto girovago che lo stesso Di Maio ritiene possa essere il suo eventuale successore alla guida simbolica del movimento.
Vedremo chi avrà avuto ragione dopo le prossime elezioni regionali di Emilia Romagna e di Calabria.

Related posts

Reddito di cittadinanza, adunate oceaniche alla Fiera del Levante?

Redazione Metropoli Notizie

Se Berlusconi volesse salvare il suo movimento dovrebbe cambiare la sua classe dirigente.Un gazebo per ogni città come ufficio reclami

Redazione Metropoli Notizie

Manovra, D’Attis e Damiani (FI): 3 milioni per la Fiera del Levante e di Verona

Redazione Metropoli Notizie

Arrestato ex giudice Bellomo

redazione@metropolinotizie.it

Conte con indice di gradimento al 70% abolisca definitivamente gli enti inutili che ci costano non pochi miliardi di euro l’anno.

Redazione Metropoli Notizie

I leoni di una destra che fu, sono diventati gatti

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy