Ambiente e Vita Politica Puglia

M5S, censiamo gli impianti esistenti per programmare le politiche regionali

Censire gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili a servizio degli edifici pubblici per programmare le politiche regionali in materia ambientale. È l’obiettivo della proposta di legge depositata dal M5S a prima firma della consigliera Antonella Laricchia.

Grazie al censimento degli impianti  – spiega la consigliera pentastellata – si potrà fare una mappatura che ci permetterà di comprendere la quantità di energia prodotta da fonti rinnovabili, la diminuzione dei consumi di energia prodotta da fonti non rinnovabili e di conseguenza attuare una migliore programmazione possibile delle politiche regionali in questo settore. Si tratta di un modello che prende spunto dall’esperienza dell’Amministrazione di Roma Capitale nel 2017, che ci è stata segnalata da un cittadino”.

La Proposta di Legge è stata discussa per due mesi sulla piattaforma online Rousseau nella sezione Lex Puglia e si è arricchita di alcuni suggerimenti degli iscritti.

“In particolare, tra i dati da censire per ogni impianto ho inserito quello sull’obsolescenza finalizzato a sollecitare i titolari ad una corretta manutenzione e quello sull’efficiente conduzione. Le iniziative avviate da Comuni e Regione per assicurare efficienza e regolare funzionamento degli impianti – conclude la consigliera – saranno inoltre riportate nella relazione annuale che la Giunta dovrà presentare alla Commissione consiliare sullo stato di attuazione della legge”.

Related posts

Elezioni regionali in Puglia, Emiliano si sottoporrà alle primarie?

Redazione Metropoli Notizie

Giù le mani dal Sud

Redazione Metropoli Notizie

Chi ha introdotto in Italia la Xylella? E la cimice delle pere che è appena stata scoperta in centro Italia?

Redazione Metropoli Notizie

Il leone e la iena.

redazione@metropolinotizie.it

Impianto di compostaggio di Pulsano (Ta). Galante: “Per Emiliano la provincia di Taranto serve solo per smaltire i rifiuti”

redazione@metropolinotizie.it

Cassa integrazione parziale per i colleghi giornalisti della Gazzetta del Mezzogiorno, ci preoccupa la indifferenza di chi sa e tace.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy