Politica

Mattarella ad Amatrice: la ricostruzione è necessaria

Con tutto il rispetto che è dovuto al Capo dello Stato, ci sembra che rivolgendosi alla situazione scandalosa delle zone terremotate a distanza di quasi quattro anni, abbia usato parole che nessuno abbia gradito. Queste parole vengono pronunciate da chi avrebbe dovuto urlare il suo personale rammarico nel prendere atto che la ricostruzione nelle zone terremotate è ancora in una fase di grande incertezza.

La ricostruzione, Sig. Presidente della Repubblica, non è necessaria ma assolutamente doverosa. Il terremoto che distrusse parte del Friuli anni fa, in tempi più o meno brevi, divenne solo un brutto ricordo e città come Gemona del Friuli, quasi completamente distrutta venne ricostruita. Anche il terremoto che colpì l’Emilia Romagna divenne in tempi comprensibilmente brevi solo un ricordo, ma ci riferiamo purtroppo a zone del centro nord dell’Italia, mentre i segni drammatici di altre calamità restano evidenti a distanza di molti anni. Questo sta a significare che c’è una parte d’Italia che reagisce e l’altra che subisce.

In Sicilia ci sono ancora oggi a distanza di decenni, intere zone da ricostruire. In Irpinia c’è chi vive nei container e poi la Bella Norcia, Amatrice, Arquata e tante altre località delle quali ci vergogniamo solo a parlarne. Lo scorso anno, prima a Cascia e poi a Norcia ci fu impedito di fermarci per poter visitare la città ancora in stato di abbandono, e di scattare qualche foto ricordo.

Quini Sig. Presidente, ci saranno pure delle responsabilità per questa inettitudine, quindi la ricostruzione non è solo necessaria, bensì doverosa. Il capo dello stato, che rappresenta tutti gli italiani, non può e non deve usare un linguaggio di circostanza, ma deve mettere in moto ogni iniziativa utile per ricostruire subito e bene.

Related posts

La corsa di Mattarella per dare un governo all’Italia

redazione@metropolinotizie.it

Migranti che fare? Chiedetelo a Zingaretti e Di Maio, ripartono i bandi per l’accoglienza. Pronti cento milioni e pantalone paga

Redazione Metropoli Notizie

Dimissioni presidente InnovaPuglia, FDI e Dit: “Emiliano sul tagadà di nomine. Cambi metodo”

redazione@metropolinotizie.it

Le donne in politica vogliono contare di più

Redazione Metropoli Notizie

“Più fondi per la scuola, o mi dimetto”. La partenza sprint di Fioramonti

redazione@metropolinotizie.it

Boccia, interverremo per ex Om Carrelli

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy