Politica

Michele Emiliano ha rifiutato il ruolo di Ministro della Giustizia?

Non sappiamo cosa ci sia di vero in questa notizia che però non ci sorprende visto che il Governatore della Puglia già da tempo aveva tentato contatti con gli esponenti grillini, mentre con il Premier aveva avviato progetti per la costituzione di un nuovo soggetto politico.

Emiliano è stato gratificato dalle proposte di Conte, ma questa ipotesi lo avrebbe certamente danneggiato politicamente, e la rielezione a Presidente della regione Puglia è ormai matematica e clamorosa visto che non ha contendenti capaci di impensierirlo.

Emiliano ha avuto la forza di annientare una certa opposizione “soft” che alle prossime elezioni regionali potrebbe addirittura essere azzerata. Un consiglio regionale senza opposizione non si era mai visto pur avendo questa maggioranza tante cose da farsi perdonare, ed il ruolo di controllo lo ha avuto quasi esclusivamente il movimento 5 stelle con i suoi 8 consiglieri.

Nel 2020 chi voterà quello che rimane del centro destra?

Related posts

AQP: il fallimento di Emiliano nella scelta della governance. Da anni i 5s chiedono trasparenza

redazione@metropolinotizie.it

MiniBOT: strumento illegale?

redazione@metropolinotizie.it

Conte 2, il nuovo governo giura

redazione@metropolinotizie.it

Che valore (legale) hanno le consulenze delle big four?

redazione@metropolinotizie.it

Zingaretti ha portato fortuna al nuovo PD

Redazione Metropoli Notizie

DECARO: “NO ALLA CAMPAGNA ELETTORALE NELLE SCUOLE”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy