Senza categoria

Mondo di ladri e di evasori.

09_02_1958_anterioreOgni tanto pizzicano qualcuno che ha evaso le tasse illegalmente e non tutti i giornali pubblicano le notizie perchè non ci crede nessuno, anzi in verità abbiamo chiesto a qualche esperto che ci ha rivelato che se per esempio viene rilevata una evasione di un milione di euro e fanno suonare per questo le campane, alla fine del procedimento giudiziario quel milione o svanisce perchè magari il presunto evasore vince il contenzioso con l’Agenzia delle Entrate i nella migliore ipotesi, il fisco dopo anni, riesce a recuperare ben poco. Credo proprio che oltre a sbandierare ai quattro venti i soliti proclami, nella realtà non c’è assolutamente volontà di reprimere l’evasione, tanto ci sono le entrate certe di stipendiati sempre in dominuizione e di pensionati la cui cinghia è già piena di buchi. Sono saltati i controlli e le Istituzioni si accontentano di elevare verbali per qualche scontrino fiscale. Negli Stati Uniti gli evasori vanno in Galera, in Italia i miliardi li hanno già portati all’estero nei paradisi fiscali e continuano a prenderci in giro. Occorrono provvedimenti legislativi urgenti contro i ladri, gli sperperatori di denaro pubblico, contro il proliferare di carrozzoni inutili sanguisughe delle economie locali, occorre serietà d’intenti. Ricordo, giusto per la cronaca che il 3 giugno 1996, pochi giorno dopo essere stato eletto alla Camera dei Deputati, presentai una proposta di legge che proponeva la istituzione di una commissione parlamentare di indirizzo e di controllo contro il fenomeno della evasione fiscale. Quella mia proposta sottoscritta anche dagli onorevoli Gustavo Selva,Prof.Luigi Colonna, Antonio Lorusso, Antonio Rizzo, è rimasta lì imboscata senza essere mai stata approvata, nè discussa. Combattere l’evasione fiscale si può solo se c’è la volontà di farlo, ma sino ad oggi non solo non si è fatto nulla, ma hanno creato i presupposti perchè i deputati non hanno più autonomia perchè non vengono eletti, ma nominati, quindi succubi di chi li candida.

                                                                                                                                                                                 Lucio Marengo

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy