Economia Politica

Non sanno più come metterci in croce, altro che niente tasse!

Manco a dirlo, non dormono di notte per pensare in che modo ci debbono togliere anche la voglia di sorridere. Aumentano le rendite catastali. Di quanto? E poi c’è la tari, la tasi da pagare, l’Iva in più sulle bollette di luce, gas ed acqua ed infine, ma non è detta l’ultima parola, toccherà anche ai ticket sui medicinali.

Si parla di aumenti e loro sorridono, senza vederli mai preoccupati perchè a pagare non sono loro, e chi deve torcersi sono i tanti capi famiglia di questo nostro Paese che vivono nel costante terrore di una tassa in più. Parliamo infine della sparizione del denaro contante e di tanta gente preoccupata di dover fare una cosa mai fatta, l’utilizzo del bancomat che non si sa quanto ci costerà in imprecise ma immancabili commissioni bancarie che ci saranno addebitate.

A proposito delle bollette del gas i cui importi rispetto ai balzelli fiscali che ci sono corrispondono al 35% dell’importo totae della bolletta, cioè consumo, gestione del contatore che paghiamo ogni mese, trasporto nei tubi, che paghiamo ogni mese con l’aggiunta dell’iva che è più del dovuto.

Piri

Related posts

Giovani in Consiglio 2019/2021 martedì 3 dicembre l’insediamento

Redazione Metropoli Notizie

Costa Ripagnola, Zullo a Pisicchio: “Riconosci o disconosci il provvedimento autorizzativo unico regionale?”

redazione@metropolinotizie.it

Mennea – sprechi alimentari: campagna di comunicazione alla Camera

redazione@metropolinotizie.it

“Negri, gay, terroni”. Razzismo o demenza sociale?

redazione@metropolinotizie.it

AQP Amati a Di Cagno Abbrescia: ma dopo le chiacchiere da politicante vuole rispondere alle domande tecniche?

Redazione Metropoli Notizie

Decaro finge di non conoscere quali sono i doveri di un sindaco

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy