Politica Puglia

Piano casa, Amati: “A proposito di idee, gli edili in piazza per più lavoro e la sinistra champagne che vuole abolirlo”

“Gli edili in piazza a chiedere più lavoro e c’è chi propone di abolire il Piano casa o modificarlo. Stranezza da sinistra champagne, contro gli insegnamenti di Di Vittorio, da contrastare con dosi massicce di riformismo popolare. Spero, invece, che la legge sia approvata al più presto in Consiglio, col parere favorevole della Giunta”.
Lo dichiara il consigliere regionale Fabiano Amati, candidato alle Primarie per la scelta del candidato presidente della Regione Puglia, commentando le cinque manifestazioni organizzate dai sindacati e svoltesi oggi nel centro storico di Taranto e dinanzi alle prefetture di Lecce, Brindisi, Foggia e Bari.
“Se dovessi essere eletto presidente della Regione – prosegue Amati – il Piano casa diventerebbe un provvedimento strutturale e non da rinnovare di anno in anno. Questo perché il Piano casa interviene in un settore ad altissima densità di posti di lavoro, consente di non consumare suoli nuovi e, in quanto atto dovuto, allontana tentazioni di commistioni tra amministratori, funzionari degli uffici tecnici e imprenditori.
Senza gli interventi da Piano casa, che opera in aree urbanizzate, si aprono scenari di scarsa sensibilità ambientale e paesaggistica, perché la domanda di edificazione residenziale si scarica nelle aree di espansione mai utilizzate, oppure attraverso la redazione di lunghi e complessi piani attuativi – inutili per le zone urbanizzate – da sottoporre alla discrezionalità amministrativa ora di quel politico ora di quel funzionario”.
“Insomma, un clamoroso passo indietro sui temi di tutela ambientale e sull’urbanistica attuata con atti dovuti, e cioè non discrezionali. Nell’attesa, comunque, che il Piano casa divenga strutturale, spero che la Giunta regionale esprima il suo parere favorevole alla nostra proposta di proroga e il Consiglio regionale approvi al più presto: il provvedimento – conclude – è atteso con ansia dai lavoratori dell’edilizia e dal mondo produttivo pugliese”.

/comunicato

Related posts

Trenitalia: quante Frecce rosse partono dalla Puglia verso il nord? Sempre penalizzato il sud tra la indifferenza dei nostri parlamentari.

Redazione Metropoli Notizie

Rifiuti. Trevisi: “Dopo quattro anni di legislatura siamo ancora fermi alle buone intenzioni di costruire nuovi impianti”

redazione@metropolinotizie.it

Dopo la pausa natalizia un altro movimento, quello delle alici…

Redazione Metropoli Notizie

BUONI PER CELIACI, INTERROGAZIONE DAMASCELLI (FI): “SERVIZIO SOSPESO PER DUE GIORNI, SI CONSENTA RECUPERO CREDITO RESIDUO DI GIUGNO”

redazione@metropolinotizie.it

Il timore di una sconfitta elettorale stimola nella sinistra la visione di rigurgiti fascisti ovunque.

Redazione Metropoli Notizie

Aiutiamo i nostri produttori acquistando prodotti enogastronomici a chilometro zero.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy