Puglia

Precari Arif, Marmo e Gatta: “Emiliano dia risposte, personale va stabilizzato”

Nota dei consiglieri regionali di Forza Italia Nino Marmo e Giandiego Gatta. 

“In barba ai limiti imposti dalla legge, l’Arif continua ad avere un esercito di dipendenti precari che anelano, giustamente, alla stabilizzazione. La Giunta regionale, orfana anche di assessore all’Agricoltura, ha letteralmente abbandonato centinaia di operai e le loro famiglie. Parliamo di oltre 340 dipendenti a tempo determinato, reclutati utilizzando la somministrazione di lavoro interinale, a fronte di 994 unità di personale stabilmente occupato nell’agenzia.

Peraltro, la mancata stabilizzazione di questi precari espone l’Arif al mancato rispetto della legge che prevede la possibilità di usufruire del lavoro interinale massimo per il 30% della pianta organica. Non solo: il lavoro interinale non può utilizzarsi all’infinito, ma dopo qualche anno è doveroso provvedere alla stabilizzazione. L’assessore al ramo non c’è e quindi è il presidente Emiliano che, al di là dei tanti proclami, deve fare chiarezza e dare risposte serie ad una platea di precari con le carte in regola per la stabilizzazione”.

/comunicato

Related posts

Emergenza rifiuti. M5S torna a chiedere consiglio monotematico “Stea ed Emiliano devono dirci che intendono fare”

redazione@metropolinotizie.it

Turismo nella BAT. M5S: “Territorio con enormi potenziali, ma bisogna risolvere le problematiche ambientali”

redazione@metropolinotizie.it

Il braccio armato della Legge

redazione@metropolinotizie.it

Sorpresa finale per il protocollo d’intesa per il palazzo di giustizia nelle casermette: il sindaco di Bari non partecipa

Redazione Metropoli Notizie

Cavallino (LE). Trevisi (M5S): “No all’impianto di trattamento dell’amianto in un territorio già troppo stressato”

redazione@metropolinotizie.it

Pericolo per l’acqua pubblica? L’opposizione tace?

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy