Senza categoria

Privatizzare senza regalare.

privatizzare_metropoli

Il governo Renzi che aveva promesso mari e monti e tante riforme è ancora fermo al palo e per recuperare liquidità ha pensato bene di  alienare i gioielli di famiglia (si fa per dire!), ma di questo passo, tra qualche anno di beni non ne avremo più e magari ci venderemo anche le scope anzichè recuperare dai tanti evasori i miliardi di euro che servono per rilanciare la nostra economia. In Italia, da sempre i destini dipendono dai poteri economici, cioè dalle banche e dalle multinazionali che nel nostro Paese hanno ingenti interessi economici. Gli italiani sono il limone da spremere, e quando non c’è più succo come in questo momento, non resta che privatizzare a poco prezzo gli enti a partecipazione statale che nel frattempo hanno perso poteri contrattuali. E’ la solita tecnica del pugilato, quando si lavora sui fianchi per demolire la resistenza dell’avversario. Non mi stancherò mai di riferirmi al crimine della privatizzazione del monopolio dello Stato sul mercato del tabacco e sulla gestione dei giochi, ed allora non c’erano ancora la lunga serie di gratta e vinci e e soprattutto mancavano le slot machines. La destabilizzazione graduale ma continua del Monopolio dello Stato attuata scientificamente ha arricchito società private e banche. E’ doveroso ricordare quante migliaia di appartamenti di proprietà degli enti previdenziali, sono stati alienati con prezzi di favore, ed anche in questo caso sarebbe interessante conoscere  chi sono stati i compratori e relativi prezzi di “mercato”. Chi è stato in quei palazzi, è stato testimone dello scempio premeditato e le proteste attraverso lo strumento  delle interrogazioni parlamentari non hanno mai dato risposte. Si può anche decidere di vendere i propri bene, senza però regalarli, pensando però che dopo non ci sarà più nulla da vendersi. In tutti i Paesi civili gli evasori, specie quelli abituali, finiscono in galera ed i processi avvengono per direttissima in tempi brevi, in Italia, vedi missione arcobaleno,  durano fino a quando si prescrivono, con grande felicità per gli interessati. Ultimo recente paradosso: un imputato per la quarta volta è stato ritenuto contumace per non essersi mai presentato alla causa, e non gli è successo nulla. Se non si presenta un testimone che succede, lo prelevano i carabinieri? Evviva l’Italia.

                                                                                                                                                                   Prf. Marengo Marengo

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy