Puglia

Professioni sanitarie non mediche. Conca: “Borse di studio finanziate dalla Regione per facilitare l’accesso al mondo del lavoro”

“Garantire un certo numero di borse di studio per i laureati in discipline sanitarie non mediche residenti in Puglia potrebbe essere un modo per facilitare la formazione post laurea e quindi un più facile inserimento lavorativo”, lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Mario Conca che nei giorni scorsi ha presentato una mozione per impegnare la Regione Puglia a istituire borse di studio da destinare a laureati nelle discipline sanitarie non mediche residenti in Puglia, anche attingendo a fondi comunitari.


“Sostenendo percorsi di alta formazione post universitaria – spiega il consigliere – si promuove l’innovazione sul territorio regionale, si favorisce lo sviluppo delle competenze tecnico specialistiche e la valorizzazione delle risorse umane. Spesso la formazione post laurea e quindi le scuole di specializzazione, infatti, sono l’unico modo per poter accedere alla professione. Ricevo molte segnalazione – racconta Conca – da parte di laureati in professioni sanitarie non mediche, come per esempio i biologi, che non hanno a disposizione alcun sostegno economico per frequentare una Scuola di Specializzazione. Eppure, questi percorsi post laurea rappresentano l’unica possibilità per poter accedere ai concorsi pubblici in ambito ospedaliero per i biologi, ma la stessa situazione coinvolge anche psicologi e veterinari, per esempio”.


Altre regioni come la Sicilia e la Campania hanno già realizzato bandi finalizzati a retribuire gli specializzandi non medici, attingendo a fondi europei, non essendoci fondi statali dedicati. “Un modello che potremmo importare anche in Puglia. Per conseguire gli obiettivi di inserimento lavorativo dei giovani laureati in professioni sanitarie non mediche residenti nel territorio regionale – conclude il pentastellato – occorre investire sui medesimi, favorendo percorsi di alta formazione post universitari che consentano di posizionarsi nel mercato del lavoro con la massima competitività, accessibili a tutti”.

/comunicato

Related posts

Arcelor Mittal, aspettiamo il testo ufficiale

Redazione Metropoli Notizie

Diminuzione delle sedute di fisioterapia per i pazienti disabili, M5S chiede maggiori controlli per evitare sprechi

Redazione Metropoli Notizie

Cavallino (LE). Trevisi (M5S): “No all’impianto di trattamento dell’amianto in un territorio già troppo stressato”

redazione@metropolinotizie.it

Laricchia: qual’è la posizione della Regione sulla gara per esternalizzare il servizio di sicurezza nei porti?

Redazione Metropoli Notizie

Ex Ilva, Perrini: “Non facciamo diventare la vertenza una guerra fra poveri, le istituzioni si ricordino dei lavoratori dell’indotto”

redazione@metropolinotizie.it

Lavoro, calo dei livelli occupazionali gruppo CNH industrial, Santorsola: “Farò tutto quello che potrò per la salvaguardia dei posti lavoro”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy