Politica

Quando la immaginazione supera i limiti della umana comprensione. Niente voto agli anziani?

Abbiamo sempre ritenuto Beppe Grillo la vera anima del movimento pentastellato nonchè suggeritore ombra delle iniziative populistiche che hanno prodotto il successo politico di tanti giovani, fino a poter credere di ipotizzare la negazione del voto agli anziani. Mi sono chiesto perchè questa ipotesi assurda, ma prima ancora mi sono accertato di quanti anni avesse il noto comico, e la risposta è stata 71, questo comporterebbe un’autoesclusione dal voto, ed invece no.

Una volta si era anziani dopo aver compiuto i 65 anni, successivamente la vita si è allungata e gli esperti hanno suggerito che l’anzianità inizia a 75 anni, e le statistiche delineano che ogni cento giovani ci sarebbero 173 anziani che, esclusi dal voto, darebbero la maggioranza assoluta a quei giovani ed a un certo movimento. Sono solo ipotesi fantasiose che aleggiano solo in certe menti umane e quini nel mondo della fantasia nel quale non mi piacerebbe vivere .Certe teorie sostengono che gli anziani non penserebbero al futuro, quindi niente voto.

Related posts

Elezioni regionali in Puglia: questa volta Emiliano ha ragione e si autocandida

Redazione Metropoli Notizie

Sabato 18 Fratelli d’Italia presenta i propri candidati alle prossime amministrative

Redazione Metropoli Notizie

Lo schiaffo di Casarini: “Pagheremo la multa per l’ong di Sea Watch”

redazione@metropolinotizie.it

Il mistero della due diligence scomparsa

redazione@metropolinotizie.it

AqP. Laricchia: “Cosa impedisce a Emiliano di sollevare De Sanctis dall’incarico?”

redazione@metropolinotizie.it

La politica è una scienza perfetta e premeditata?

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy