Senza categoria

Questa politica ci farà odiare i migranti.

migranti-metropolinotizie

Non potendo giustificare il proprio atteggiamento di assoluto disinteresse anche Matteo Renzi, al di là di ciò che vuole dimostrare di essere, mostra invece le sue debolezze soprattutto di fronte al pesantissimo problema dei migranti che dall’Africa giungono quotidianamente sulle  coste italian, spinti dalla disperazione delle guerre continue nelle loro terre, dal terrore che si legge nei loro occhi. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, anzichè andare a rendersi conto personalmente di quello che accade in Sicilia, è andato invece ad accogliere quello che rimane di un grande transatlantico della Costa Cr0ciere giunto questa mattina nel porto di Genova, ed  ha affermato che non c’era nulla da festeggiare; ed allora ci dica perchè ci è andato e nel caso ci dica se in rappresentanza del Governo oppure a titolo personale. Della nave ci importa poco, ma non dei 33 morti che sono sulla coscienza di qualcuno, ci interessa solo sapere quanto lo Stato Italiano ha già speso per i migranti nel corso del corrente anno e se è vero che ogni migrante ci costa  46 euro al giorno. Se fossero vere queste voci e considerando le situazioni di note difficoltà delle famiglie italiane costrette a vivere in una crisi che esiste solo per la povera gente e con poche centinaia di euro e  saranno in molti a non condividere le scelte del Governo di accollarsi il totale onere di di questa strana operazione di solidarietà che comincia a stancarci. Il sentimento dell’odio non ha mai trovato terreno fertile nella popolazione italiana, ma attenti perchè la disperazione può portare a gente estremi,i come quello del giovane che ha reso la propria disponibilità a sottoporsi come cavia presso alcune società di farmaci n Svizzera oppure a vendersi un rene pur di aiutare i propri genitori ammalati di cancro. Se fossimo portati al gesto estremo di dover scegliere di dover aiutare  migranti oppure i nostri connazionali ammalati, sarà una scelta  difficile e non sarei certo che i nostri connazionali che notoriamente sono generosi,  potrebbero scegliere  diversamente da come hanno fatto sino ad oggi.

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy