Bari Politica Puglia

Respinta dal Consiglio regionale la proposta di revoca del Commissario Arpal

Con 22 voti favorevoli ed altrettanti contrari (in caso di voti equivalenti la mozione si considera respinta) il Consiglio regionale non ha approvato la mozione con la quale si invitava il presidente della Giunta regionale a revocare la nomina del Commissario straordinario dell’ARPAL Massimo Cassano e ad avviare le procedure necessarie per la selezione e nomina del direttore generale, come previsto dall’articolo 9 della legge regionale n. 29 del 2018 di istituzione dell’ARPAL.
Nell’illustrare le motivazioni di tale mozione, il primo firmatario Francesco Ventola (DIT), ha chiesto al presidente Emiliano di conoscere le norme alle quali si è fatto riferimento per la nomina del Commissario straordinario, anziché indire una selezione pubblica per individuare il direttore generale.
Nel corso del dibattito, sono intervenuti anche il presidente di DIT Ignazio Zullo e di FI Nino Marmo, i quali hanno ribadito la necessità di revocare l’incarico al Commissario e di far ritornare l’Agenzia nell’ambito della neutralità e della legalità.
Il presidente Emiliano ha spiegato che si è proceduto con la nomina del Commissario, trattandosi di una Agenzia alle prese con la fase costitutiva e che, appena si sarà conclusa questa fase e resa operativa la stessa Agenzia, si procederà il più rapidamente possibile con il bando per individuare il direttore generale.

Related posts

Lancio pietre contro braccianti, 3 feriti

redazione@metropolinotizie.it

Abaterusso: Articolo Uno non parteciperà al tavolo del centrosinistra

Redazione Metropoli Notizie

200mila euro destinati per gli spazi scolastici

Redazione Metropoli Notizie

Decoro urbano a Bari senza alcun controllo

Redazione Metropoli Notizie

Damascelli: disservizi nell’ex ospedale di Bitonto, basta con le attese

Redazione Metropoli Notizie

Di Maio esulta per una discutibile sentenza della Cassazione riguardo i vitalizi,ma è preoccupato del limite dei due mandati che potrebbero vederlo fuori dal Parlamento.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy