Politica

Riduzione di deputati e senatori, quali criteri saranno adottati per le eventuali ricandidature?

I deputati ancora in carica nelle due Camere alte della politica fremono nella ipotesi che si andasse a nuove elezioni per una prevedibile crisi governativa. Sarà già valida la riduzione approvata per legge? E comunque sia quali quali saranno i criteri decisi nella maniera più antidemocratica quelli della piattaforma? In questa prima ipotesi non ci esprimiamo perchè era già prevedibile che per le ricandidature i meriti varranno poco o niente e le decisioni saranno prese da un esecutivo ristretto, vale a dire che le reazioni degli esclusi potrà ripercuotersi sui risultati elettorali. Mala tempora quindi per il movimento che ha promesso molto ma ha prodotto poco. Le prossime elezioni in Emilia Romagna sono temutissime specie da Di Maio che teme un crollo traumatico e l’incidenza del fuoco amico si farà sentire.

Related posts

Poche mele marce non possono e non debbono compromettere la dignità dei magistrati

Redazione Metropoli Notizie

La corsa di Mattarella per dare un governo all’Italia

redazione@metropolinotizie.it

Bozzetti (M5S): “Solidali con i lavoratori in stato di agitazione, ignorati dall’amministrazione regionale”.

redazione@metropolinotizie.it

La crisi non va in vacanza: iniziativa di Fratelli d’Italia all’ex Ilva di Taranto

redazione@metropolinotizie.it

VITALI (CAMBIAMO): PD-5STELLE NON DEGNI DI RAPPRESENTARE LA 7’ POTENZA ECONOMICA

Redazione Metropoli Notizie

Segreti di “Stato” sugli sprechi e sperperi per le sedi giudiziarie?

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy