Politica

Salvini e Di Maio separati in casa

Lo abbiamo affermato nei primi giorni di vita di questo governo giallo verde. Nonostante tutte le perplessità espresse da detrattori perdenti, avevamo previsto che questo governo sarebbe andato avanti solo grazie a questo momento di grande incertezza politica. Nuove elezioni avrebbero causato solo inevitabili e pericolose conseguenze.

Un vecchio ritornello di una vecchia canzone diceva: “l’amore non è bello se non è litigarello”, e nonostante tutto quello che sta accadendo, nonostante un’inchiesta quasi telefonata, la vita di questo esecutivo continuerà e dovrà mettere in cantiere tutte le riforme che sono state preannunciate, a cominciare da quella sul riordino della Giustizia che dovrà necessariamente prevedere la divisione delle carriere tra quella giudicante e l’altra inquirente.

Leggi chiare che non dovranno essere oggetto della interpretazione del magistrato se non entro certi canoni. Salvini e Di Maio litigano compreso il Presidente del Consiglio Conte, ciascuno dei tre getta acqua sul fuoco. Lasciamoli lavorare anche perché oltre questa coalizione di Governo non c’è altro se non una voglia di superarsi nelle proposte da attuare, dei due vice ministri. Il commissario Zingaretti, assurto a grande notorietà grazie anche alla parentela con il grande commissario Montalbano, pensi a risolvere i problemi di sopravvivenza del suo PD, perchè politicamente con lui Di Maio e il suo Movimento non avrebbe futuro.

E’ utile inoltre ricordare a noi stessi che nonostante questa strana inchiesta per ora senza colpevoli certi ma solo presunti, non ha dato alcune indicazioni, dai sondaggi risulterebbe che se si tornasse per qualsiasi ragione a votare per nuove ipotetiche elezioni, la Lega otterrebbe un risultato superiore al 37%. Buon lavoro quindi a questo Governo perchè il Paese ha bisogno di sicurezza.

Prf.Marengo

Related posts

SS96, Conca (M5S): “Senza decreto prefettizio l’autovelox è illegittimo”.

redazione@metropolinotizie.it

Di Maio agli Esteri e Franceschini alla Cultura: ultime sul toto-ministri

redazione@metropolinotizie.it

Respinta dal Consiglio regionale la proposta di revoca del Commissario Arpal

Redazione Metropoli Notizie

Saline di Margherita, Mennea: “A settembre in commissione sentiremo anche i francesi che vogliono rilevarle”

redazione@metropolinotizie.it

Capogruppo M5s Puglia,sì a intesa con Pd

redazione@metropolinotizie.it

F.I. criteri rigorosi per l’ammissione dei candidati al congresso

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy