Sanità

Sanità. Conca: “A ferragosto niente urgenze. Ragazzo con distaccamento della retina costretto ad andare a Verona”

“Per Emiliano la sanità pugliese è tra le migliori in Italia? Peccato che nella realtà sia completamente diverso e ai cittadini non rimanga altro che sperare di non ammalarsi a Ferragosto”. Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Mario Conca che denuncia quanto accaduto lo scorso 9 agosto a un giovane che ha avuto il distaccamento della retina. 


“Nessun ospedale pugliese, tra quelli contattati è stato disponibile per l’urgenza – racconta il consigliere – sono tutti in ferie e il consiglio è stato quello di tornare dopo il 25 agosto. Peccato che se non si interviene immediatamente sulla retina, preferibilmente entro le 48 ore, si rischia di perdere la vista”. 


Poco tempo per cercare un professionista libero nelle strutture pugliesi e cliniche private quasi tutte chiuse, continua il racconto di Conca, e non resta che chiamare un ospedale di Verona. Il ricovero viene programmato d’urgenza il giorno 10 agosto e il ragazzo operato il 12. 


“Per fortuna tutto è andato per il meglio. Santa mobilità passiva – ironizza il pentastellato- e l’ulteriore conferma che la sanità tanto raccontata da Emiliano non esiste: invece, purtroppo, esiste un sistema sempre più precario in cui a rimetterci sono naturalmente i pazienti. La sanità è per sua natura 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno”.

/comunicato 

Related posts

Carenza medici, Perrini: “A Martina Franca interventi programmati a 6/7 mesi e rinviati di mese in mese. La nostra mozione risolve il problema”

redazione@metropolinotizie.it

CIA Levante: “Liste d’attesa infinite, si cura solo chi può permetterselo”

redazione@metropolinotizie.it

Damascelli, miracolo pugliese: ultimi per i titoli, primi ai colloqui

Redazione Metropoli Notizie

Foggia, servizio del 118. Barone: “Licenziamenti e nessuna regolamentazione. Ribadiamo la necessità di sentire Emiliano”

redazione@metropolinotizie.it

Pronto soccorso,ci scusiamo per un involontario refuso

Redazione Metropoli Notizie

I pazienti del sud fuggono verso il nord appesantendo il bilancio negativo della sanità di oltre cinque miliardi di euro l’anno

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy