Senza categoria

Il nuovo Senato, una nuova casta inutile di cento privilegiati. Chi pagherà?

Senato (2)Mi chiedo quanti italiani seguono  le vicende politiche,gli intrighi,i doppi fini,gli accordi sottobanco,le concessioni extra di questo Governo che ha dato recentemente vita ad un saggio teatrale su un palcoscenico con un suggeritore residente ad Arcore che con Renzi condivide il segreto del Nazareno (che non è certamente un patto a sfondo religioso Ho la netta impressione che si andrò quanto prima a votare per le politiche per realizzare invece un patto politico solido che potrebbe veramente cambiare le cose in Italia. Sui giornali di oggi comunque non si parla di altro e si fa riferimento ad un Senato di 100 privilegiati che non saranno eletti ma indicati dalle Regioni (74), dai comuni(21) e 5 dal Capo dello Stato, e tra questi non si parla dei Senatori a vita che pure esistono. Come saranno prescelti non lo abbiamo ancora capito, ma presumiamo che il tutto avverrà in maniera proporzionale agli equilibri interni dei consessi elettivi. Cosa succederebbe ad un Senato così composto se il governo per esempio dovesse cadere ed andare a nuove elezioni? Teoricamente dovrebbero decadere anche i nominati senatori.Che casino! Anzichè alleggerire l’emorragia continua di risorse economiche, si creano i presupposti contrari. Si dice che i nuovi senatori nominati non percepiranno stipendi, ma ammesso che sia vero,ma non ci crediamo, le spese di viaggio,in treno o aereo, di taxi,di vitto,di soggiorno, ed ogni tipo di rimborso previsto, chi le pagherà alla fine di ogni mese? La vita nel nostro Paese quindi, almeno per ora si solgerà tra adempimenti burocratici con competenze diverse: i municipi,i consigli metropolitani,le Regioni, un Senato farsa che non si capisce quale incidenza avrà nella politica nazionale, oltre ad una miriade di comitati, commissioni, garanti, enti succhiasoldi ma inutili.Insomma la nostra amata Italia è diventata come una barca con cento fori e due soli tappi per impedire l’affondamento. Riusciranno i magnifici due a salvare il salvabile? Noi non ci crediamo!

                                                                                                                                                                                                Lucio Marengo

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy