Politica

Senatori a vita? Certo ma senza diritto di voto

Quando le maggioranze parlamentari sono risicate, puntualmente si ritorna a parlare dei senatori a vita, della loro scarsa presenza a palazzo Madama, e spesso anche della loro determinazione da fare scattare la maggioranza solo per qualche voto.

Attualmente i senatori a vita sarebbero 6: Giorgio Napolitano ex presidente della Repubblica, l’ex presidente del Consiglio Monti, l’arkistar Renzo Piano per meriti, Liliana Segre Elena Cattaneo, Carlo Rubbia.

Non pochi ricorderanno le manovre di palazzo più volte architettate quando come già detto, le maggioranze in senato si raggiungevano per pochi voti, c’era sempre chi protestava. Qualche volta negli anni passati i senatori a vita, che in qualche modo erano impossibilitati a deambulare, venivano condotti in aula sulla sedie a rotelle.

A questo punto, visto che le nomine dei senatori a vita sarebbero legittime, soprattutto per meriti acquisiti, pur perseverando in questo tradizionale riconoscimento e vista la loro scarsa presenza in aula, perchè non inibire loro il voto, visto che è uno strumento esclusivamente politico?

Related posts

Ue: Von der Leyen presenta oggi la lista dei commissari. Gentiloni agli Affari economici

redazione@metropolinotizie.it

I leoni di una destra che fu, sono diventati gatti

Redazione Metropoli Notizie

Intercettazioni a strascico

redazione@metropolinotizie.it

Riparte il ponte Morandi, un altro schiaffo umiliante ai terremotati del resto d’Italia

Redazione Metropoli Notizie

Per Conte il piano per il Sud è una priorità assoluta

redazione@metropolinotizie.it

Regione Puglia: assestamento di Bilancio, M5S chiede chiarezza in aula

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy