Bari

Sospetto caso Seu a Bari, indagini Nas

Bimba di 13 mesi ricoverata in condizioni critiche

I carabinieri del Nas di Bari indagano su un presunto caso di Seu (sindrome emolitico-uremica) che avrebbe colpito una bambina di 13 mesi ricoverata in terapia intensiva all’ospedale pediatrico Giovanni XIII del capoluogo pugliese.

La piccola è ricoverata già da diversi giorni per gastroenterite e negli ulteriori approfondimenti diagnostici si è arrivato a ipotizzare un sospetto caso di Seu, di cui è stato informato l’Osservatorio epidemiologico regionale che ha già impostato le procedure specifiche. La Seu può dare luogo a una importante insufficienza renale acuta in età pediatrica ed è caratterizzata dalla comparsa di tre sintomi tipici: anemia emolitica, trombocitopenia e insufficienza renale.

La Seu, malattia infettiva acuta rara, si trasmette per via alimentare o per contatto con animali e ambienti infetti. A quanto si è appreso, le indagini Nas e del Dipartimento prevenzione dell’Asl si concentrano su ciò che la piccola ha mangiato nei 15 giorni precedenti alle manifestazioni di gastroenterite.

Fonte: ANSA

Related posts

Tendoni distrutti dal racket nel barese: protesta e proposta del presidente Loizzo

redazione@metropolinotizie.it

Monopoli: grande successo del convegno contro le droghe.

redazione@metropolinotizie.it

Quanti bluff alle Ferrovie del Sud Est? Chi pagherà per questo?

redazione@metropolinotizie.it

Ex Om di Bari-Modugno e Bosch, Longo: “Stringiamoci al fianco dei lavoratori”

redazione@metropolinotizie.it

Gli scarsi risultati degli “scienziati” delle Ferrovie del Sud Est

redazione@metropolinotizie.it

Autovelox SS 96, sollecito al Prefetto di Bari

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy