Bari

Sospetto caso Seu a Bari, indagini Nas

Bimba di 13 mesi ricoverata in condizioni critiche

I carabinieri del Nas di Bari indagano su un presunto caso di Seu (sindrome emolitico-uremica) che avrebbe colpito una bambina di 13 mesi ricoverata in terapia intensiva all’ospedale pediatrico Giovanni XIII del capoluogo pugliese.

La piccola è ricoverata già da diversi giorni per gastroenterite e negli ulteriori approfondimenti diagnostici si è arrivato a ipotizzare un sospetto caso di Seu, di cui è stato informato l’Osservatorio epidemiologico regionale che ha già impostato le procedure specifiche. La Seu può dare luogo a una importante insufficienza renale acuta in età pediatrica ed è caratterizzata dalla comparsa di tre sintomi tipici: anemia emolitica, trombocitopenia e insufficienza renale.

La Seu, malattia infettiva acuta rara, si trasmette per via alimentare o per contatto con animali e ambienti infetti. A quanto si è appreso, le indagini Nas e del Dipartimento prevenzione dell’Asl si concentrano su ciò che la piccola ha mangiato nei 15 giorni precedenti alle manifestazioni di gastroenterite.

Fonte: ANSA

Related posts

Ponte statale 96, Longo: “Terminati i lavori e i disagi per gli automobilisti”

redazione@metropolinotizie.it

Come garantire il welfare ostruendo la rampa per disabili

redazione@metropolinotizie.it

Quartiere Japigia terra di pascolo, erbacce in stato di abbandono

Redazione Metropoli Notizie

Tangenti,arrestati agenti e imprenditori

redazione@metropolinotizie.it

RILASCIO CARTE DI IDENTITÀ ELETTRONICHE (C.I.E.): DA DOMANI AL 27 AGOSTO APERTURE POMERIDIANE STRAORDINARIE IL MARTEDÌ POMERIGGIO

redazione@metropolinotizie.it

Bari: il lungomare sud dei ruderi una vergogna per la città.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy