Senza categoria

SS.16, la strada del delirio e delle responsabilità politiche.

tangenzialebari-metropolinotizieUn bollettino di guerra quotidiano quello della ss.16 di Bari specie nel tratto sud dove ormai i drammi non fanno più notizie ma la gente continua a morire e nella migliore delle ipotesi è costretta alle lunghe ed interminabili  code anche sotto il sole cocente. Dove sono le autorità politiche, possibile che fanno tutti come le tre scimmie? Di chi la competenza della manutenzione? possibile che sfuggano all’attenzione soprattutto dei responsabili ANAS le condizioni penose e pericolose di questa tangenziale di Bari, supertrafficata? Quante domande, ma zero risposte; ma non era prevista una seconda e più ampia tangenziale che facesse evitare i grandi flussi verso il sud della Puglia o viceversa? Troppi quesiti da proporre ma la indifferenza di chi dovrebbe controllare e non lo fa è ormai un fatto di costume nella nostra città fino a quando accade qualcosa a noi e solo in quel caso ci accorgeremmo. Ignoranza, menefreghismo, superficialità,e tutti i giorni gli automobilisti debbono confrontarsi con una realtà allucinante che ci fa vergognare di fronte ai turisti che vengono con entusiasmo nella nostra regione, ma dalla quale fuggono promettendo di non tornarci. Un pezzo di strada, pochi chilometri che potrebbero facilitare la vita a tutti solo se si intervenisse per allargarla nel  tratto Japigia – Torre a Mare auspicando il funzionamento delle telecamere che impedirebbe le forti velocità, che poi sono le vera causa degli incidenti. Occorrono urgenti provvedimenti che siano veri deterrenti al rispetto delle norme del Codice della Strada e severe contravvenzioni a chi guida mentre chiacchiera con il telefonico e non osserva i limiti di velocità consentiti. Occorrono segnalazioni evidenti perche gli automobilisti sappiano di essere osservati speciali, ma l’ANAS adempia ai suoi doveri.

                                                                                                                                                                              Lucio Marengo

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy