Cronaca

Terremoto, scossa di magnitudo 4.1 tra Norcia e Arquata

Il sisma è stato seguito dopo pochi muniti da due repliche di magnitudo 3.2 e 2 nella stessa zona

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di magnitudo 4.1 con ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro 4 km di distanza da Norcia (Perugia), 13 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 14 da Accumoli (Rieti). Al momento non si hanno informazioni su eventuali danni a persone o cose. E’ la stessa zona colpita dai potenti eventi tellurici del 2016 e 2017.

Il sisma è stato seguito dopo pochi muniti da due repliche di magnitudo 3.2 e 2 nella stessa zona e preceduto sabato sera da altre quattro scosse di magnitudo comprese tra 2.8 e 2 con epicentro invece vicino Trevi (Perugia). Le scosse di magnitudo 4.1 e 3.2, in particolare, sono state avvertite distintamente anche nel Reatino, dove al momento non si segnalano comunque danni.

Gente in strada ad Amatrice, Accumoli e Cittareale, alcuni dei comuni del Reatino colpiti dal sisma dell’agosto 2016. I Vigili del fuoco non segnalano danni nei comuni reatini già segnati dal sisma di tre anni fa.

Il vicesindaco di Arquata: paura ma non molliamo – “Stanotteè stata dura dormire ma non molliamo”. Il vicesindaco Di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), Michele Franchi, commenta così con l’Ansa le nuove scosse di terremoto avvertite nelle ultime ore, tra cui una di magnitudo 4.1 con epicentro tra la stessa Arquata e Norcia (Perugia). Nel paese dell’Ascolano, pesantemente colpito dal sisma del 2016, “c’e’ molta paura e tutte le luci sono accese nelle case”, racconta Franchi. Al momento non si segnalano comunque danni.

Fonte: TGCOM

Related posts

Loizzo: un altro incidente sul lavoro alle Tremiti basta morti bianche

redazione@metropolinotizie.it

La legge del taglione colpisce Emiliano

redazione@metropolinotizie.it

Don Ciotti, S.Marco Lamis luogo speranza

redazione@metropolinotizie.it

Migranti, maxi naufragio nel Mediterraneo al largo delle coste libiche? Alarm Phone: “Barca capovolta, temiamo una strage”. Secondo alcuni superstiti sull’imbarcazione ci sarebbero state più di cento persone

redazione@metropolinotizie.it

Droga: spaccio spiagge Gallipoli,4 fermi

redazione@metropolinotizie.it

Il braccio armato della Legge

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy